Dark Souls 3 vs Skyrim: il confronto

Confronto di Videogiochi Fantasy RPG con Dark Souls 3 e Skyrim. Le caratteristiche più importanti con focus su gameplay, trama e storia, lato tecnico e prezzo per decretare quale sia il migliore tra i due

da , il

    Dark Souls 3 vs Skyrim: il confronto

    Mettiamo a confronto Dark Souls 3 e Skyrim, due Action/GDR con qualche punto in comune e moltissime caratteristiche contrastanti, per decidere quale faccia al caso vostro. Facciamo un paragone tra il gioco di FROM SOFTWARE e quello di Bethesda focalizzando la nostra attenzione su 3 punti fondamentali, pilastri di un videogioco: Trama, Gameplay e Lato Tecnico. Quale gioco tra Dark Souls 3 e Skyrim sarà il vincitore del nostro confronto? Dark Solus 3 o Skyrim?

    Trama

    Dark Souls 3

    dark souls 3 trama

    In Dark Souls 3 vestiremo i panni di una creatura cinerea, un Unkindled, un essere che non è degno neanche di morire ed il nostro compito sarà quello di riportare 4 re fuggiti dai loro doveri di sovrani sui loro rispettivi troni. La trama di Dark Souls 3 è tanto semplice e lineare, ma sono le descrizioni che si trovano allegate ad ogni oggetto ed il mondo che ci circonda a narrare la vera storia del gioco. Secondo il creatore della serie di Dark Souls, un ambiente ben caratterizzato narra già da sé una storia e noi non dobbiamo fare altro che “ascoltare”.

    Skyrim

    skyrim trama

    In Skyrim, invece, saremo chiamati ad indagare sulla ricomparsa dei draghi nella regione più a Nord di Tamriel e sarà nostro compito porre fine a questo evento. La trama di Skyrim è decisamente più “canonica” e ci viene spiegata passo passo, anche grazie ai pratici menù delle quest. C’è da riconoscere che il gioco di Bethesda può vantare una varietà di sottotrame davvero notevole, capace di lasciare il giocatore incollato allo schermo per oltre 300 ore.

    Sia Dark Soul che Skyrim possiedono una storia decisamente lineare, almeno nel concetto, ma sono le sottotrame ed i vari riferimenti ai precedenti giochi della serie a far sorridere gli appassionati e far venire voglia ad un neofita di giocare i vecchi titoli. Ad ogni modo, entrambi i giochi presentano colpi di scena che vi lasceranno di stucco, ma in maniere diverse: in Skyrim, ad esempio, è facile riuscire a capire cosa sia effettivamente successo, mentre in Dark Souls 3, spesso, trovarsi in alcune ambientazioni o leggere alcune righe di descrizione vi lascerà prima perplessi per poi farvi urlare “eureka” una volta capito il loro significato.

    Gameplay

    Sia Dark Souls 3 sia Skyrim sono degli Action / Fantasy / RPG, in altre parole uniscono le meccaniche di un gioco di combattimento all’arma bianca in un mondo in cui esistono la magia e creature di fantasia che devono essere combattute con il progressivo aumentare delle proprie statistiche, ma tra i due vi sono molte differenze.

    Dark Souls 3

    dark souls 3 gameplay

    Dark Souls 3 è un videogioco in terza persona, diventato famoso per la propria difficoltà. Ci ritroveremo a fronteggiare orde di nemici assetati di sangue e vari boss che possiedono attacchi unici e,spesso, più fasi di combattimento. Il sistema di combattimento è diventato leggendario nella serie, raggiungendo un buon equilibrio tra campagna in single player e online competitiva con divertimento assicurato in entrambe. Schivare all’ultimo secondo, scegliere tra le molteplici armi ed armature per avere una buona difesa, ma non un peso eccessivo, aumentare le proprie statistiche grazie alle anime dei nemici uccisi sono meccaniche che funzionano e Dark Souls 3 le porta al punto più alto di tutta la serie.

    Skyrim

    skyrim gameplay

    Skyrim può essere giocato sia in prima che in terza persona e presenta, al contrario di Dark Souls 3, la possibilità di scegliere i vari livelli di difficoltà. Ci ritroveremo a brandire diversi tipi di armi e scudi e sarà divertentissimo riuscire a sfoggiare il proprio stile di combattimento tra i molti che sono proposti: possiamo utilizzare armi a due mani, a mano singola con scudo, a mano singola ed utilizzare un incantesimo nell’altra mano, un semplice scudo, utilizzare un approccio stealth, insomma, Skyrim si apre ad una miriade di approcci diversi. Unico problema del gameplay potrebbe essere il fatto che il gioco risulti legnoso a tratti a causa di un sistema di combattimento non precisissimo con collisioni non calcolate alla perfezione, ma questi difetti impallidiscono di fronte alla grande immersione che si prova una volta impugnata una spada ed accettata la quest per andare ad uccidere il drago che infesta le pianure del nord, ad esempio.

    Lato Tecnico

    Entrambi i giochi eccellono per alcuni tratti peculiari che, se notati, possono davvero far innamorare gli appassionati.

    Dark Souls 3

    dark souls 3 lato tecnico

    Dark Souls 3 va bene sia su console sia su PC con un framerate stabile ed un livello di dettaglio davvero impressionante. La caratterizzazione delle aree, gli effetti di luce che il motore di gioco riesce a creare e la draw distance di alcune aree di gioco sono semplicemente sublimi. Un altro punto forte di Dark Souls 3 sono sicuramente le musiche, praticamente assenti in tutto il gioco se non in alcuni punti ben specifici e durante le boss fight: alcune di esse sono in grado di incutere timore, di farci provare una carica non indifferente e ,spesso, farci sentire anche tristi data la loro malinconia.

    Skyrim

    skyrim lato tecnico

    Skyrim è più vecchio rispetto a Dark Souls 3 e si vede: i modelli poligonali non sono dei migliori, ma il gioco gira in maniera molto fluida sia su console old e current gen e soprattutto su PC. Il colpo d’occhio generale è molto buono con un mondo che si schiude di fronte a noi in tutta la sua magnificenza, ma nel particolare le texture sono sgranate con molti elementi 2D a schermo, nulla che nella “Special Edition” non possa essere risolta grazie alle mod: con questa edizione di Skyrim disponibile per Ps4, Xbox One e gratuitamente su Pc per i possessori dell’originale Skyrim, si ha un completo supporto alle mod che possono, si, inserire elementi assurdi nel mondo di gioco, ma possono anche migliorarne la grafica e cambiare le musiche, anche se sono già perfette di loro.

    Entrambi i giochi sono molto godibili da giocare ed il fatto che non si presentino cali di framerate o stuttering rende l’esperienza di gioco davvero un piacere.

    I Prezzi

    Dark Souls 3 e Skyrim sono stati rilasciati in due periodi diversi ed hanno dei prezzi alquanto diversi per quanto riguarda le loro edizioni speciali: consigliamo l’acquisto della Fire Fades edition di Dark Souls 3 e la Special Edition di Skyrim per il semplice fatto che entrambe comprendono tutti i DLC usciti fino a questo momento e costano di meno rispetto all’acquisto di ogni singolo contenuto. Dark Souls 3 Fire Fades Edition costa 60€, mentre The Elder Scrolls V: Skyrim – Special Edition ha un costo che si aggira tra i 35€ ed i 40€.

    Dark Souls III: The Fire Fades Edition con Metalcase - Game Of The Year - PlayStation 4

    The Elder Scrolls V: Skyrim - Edizione Speciale - PlayStation 4

    In conclusione, Dark Souls 3 o Skyrim?

    Qual’è il migliore tra Dark Souls 3 e Skyrim? Entrambi presentano una trama avvincente, narrata in modi diversi, è vero, ma comunque molto interessante, ed un lato tecnico che può lasciarvi senza fiato, per cui la vera differenza la fa il gameplay: Dark Souls 3 dev’essere giocato con attenzione ed astuzia, mentre Skyrim è molto più votato all’esplorazione più che alla “sopravvivenza” in un mondo ostile ed il fatto che debba essere giocato in prima persona potrebbe indispettire molti utenti. Quale scegliere? Noi consigliamo vivamente di provarli entrambi, perchè, ormai, i costi sono molto più bassi rispetto all’uscita e perché rappresentano due lati, molto diversi della stessa grande medaglia che è il mondo degli RPG.