NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Le migliori alternative a Spotify: quelle gratis per iPhone, iPad e Android

Le migliori alternative a Spotify: quelle gratis per iPhone, iPad e Android

Come ascoltare musica gratis su iPhone, Mac e Android utilizzando delle valide alternative al servizio di streaming Spotify

da in Consigli Tech, Guide HiTech, Spotify
Ultimo aggiornamento:
    Le migliori alternative a Spotify: quelle gratis per iPhone, iPad e Android

    Quali sono le migliori alternative a Spotify, completamente gratuite, per ascoltare musica su iPhone, iPad e Android? Esistono tantissime piattaforme di streaming musica gratis pensate per dispositivi mobili e PC, tuttavia solo alcune di esse offrono un’esperienza utente all’altezza. Ascoltare musica in streaming sta diventando sempre più semplice e in questa guida completa andremo a scoprire le vere alternative gratis a Spotify. Non resta, quindi, vedere in dettaglio quali siano le migliori piattaforme.

    Deezer

    Deezer è sicuramente una tra le migliori alternative a Spotify, visto che si distingue per il gran numero di brani da ascoltare presenti all’interno della piattaforma. Nato in Francia, Deezer è accessibile da qualsiasi dispositivo come smartphone o tablet Android e iOS. Non solo, esistono applicazioni sviluppate ad-hoc, anche per Smart TV, console e sistemi audio di varia natura.

    Uno dei principali punti di forza di Deezer è quello di offrire un servizio di qualità. Per accedere a questa piattaforma di streaming, alternativa a Spotify, basta fare clic qui. Una volta aperta la pagina principale, è possibile registrarsi gratuitamente con l’account Facebook o Google, oppure tramite un account ad-hoc. Deezer può essere ascoltato gratuitamente su computer, smartphone e tablet con qualità standard, anche se esistono due piani a pagamento. Il primo è Premium+ con cui è possibile avere brani di elevata qualità audio e la rimozione completa della pubblicità. L’altro si chiama Deezer Family ed aggiunge la possibilità di avere 6 profili Premium+ e creare profili per bambini.

    MySpace Music

    Anche il social network MySpace offre la possibilità di ascoltare gratuitamente musica in streaming, come con Spotify. Dopo una fase in stand-by, MySpace ha riaperto nel 2013 con un’interfaccia grafica rinnovata e migliorata. Con MySpace è possibile ascoltare gratis la propria musica preferita, tra cui anche le hits del momento organizzate per album, artisti, canzoni e mix.

    A partire da questa pagina, è possibile ascoltare audio in modo gratuito, senza registrazione, tuttavia per fruire di tutti i servizi offerti da MySpace è possibile iscriversi con i propri account Facebook e Twitter oppure compilando un semplice form, includendo il proprio indirizzo email.

    SoundCloud

    Una valida alternativa a Spotify si chiama SoundCloud. Un servizio completamente gratuito in cui sono presenti tracce audio di milioni di utenti. Si tratta di una piattaforma che permette a tutti i musicisti di pubblicare file audio online in modo gratuito. Con oltre 175 milioni di visitatori da 200 paesi del mondo e 12 ore di tracce audio caricate ogni minuto, questa piattaforma rappresenta un vero e proprio unico nel panorama dello streaming online.

    Su SoundCloud è possibile trovare vari brani audio a partire dai podcast, passando per remix, collaborazioni, progetti paralleli, alternativi e molto altro ancora. Inoltre, se si desidera utilizzare tutte le funzionalità, è possibile sottoscrivere un account completamente gratuito, a partire da questa pagina, con i propri profili Facebook, Google o email.

    JustHearIt

    Poco conosciuto ma estremamente ricco e utile, Just Hear It è un motore di ricerca di musica online e servizio di streaming. Entrando nella homepage, basta digitare il nome della canzone desiderata e Just Hear It andrà alla ricerca all’interno della collezione di oltre 16 milioni di tracce.

    Il design di Just Hear It è minimalista, ma basta provarlo e in pochi minuti si scoprirà le performance di questa piattaforma. É possibile creare un account gratuito in cui memorizzare le canzoni preferite e realizzare playlist ad-hoc, in base alle proprie preferenze. Infine, ricordiamo che all’interno di questo sito è possibile trovare le ultime hits, musiche di qualsiasi genere e molto altro ancora.

    Google Play Music

    Anche Google Play Music può essere considerato una valida alternativa a Spotify. La piattaforma realizzata dall’azienda di Mountain View è disponibile per iPhone, iPad e Android, ma anche su PC. Con Google Play Music è possibile aggiungere fino a 50 mila brani all’interno della propria raccolta di musica personale, accedervi da ovunque e ascoltare la musica senza annunci pubblicitari.

    Non solo, Google Play Music, piattaforma accessibile da qui, è disponibile in due versioni: Unlimited e Standard. La prima è completamente gratuita, mentre la seconda è a pagamento ed offre la possibilità di ascoltare un numero illimitato di brani.

    YouTube

    Infine, seppur non sia nata come piattaforma alternativa a Spotify, YouTube è il portale video per eccellenza in cui sono presenti tantissimi brani audio che possono essere ascoltati in streaming, sia su iPhone, iPad che Android. Ovviamente, utilizzare YouTube obbliga l’utente a mantenere l’applicazione o la pagina aperta e comporta un maggior utilizzo della connettività Internet. Di fatto, se non è stato trovato il brano cercato con i precedenti servizi, YouTube è una valida piattaforma in questo caso.

    1123

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli TechGuide HiTechSpotify
    PIÙ POPOLARI