Quale Micro SD comprare: come scegliere quella ideale

Ci sono tante tipologie di Micro SD in commercio, ecco come scegliere quella ideale da comprare per espandere la memoria dello smartphone, di una actioncam o di una fotocamera digitale

da , il

    Quale Micro SD comprare: come scegliere quella ideale

    Per sapere quale micro SD comprare per avere un supporto di archiviazione ideale per lo smartphone (o per la actioncam o fotocamera/videocamera) è prima indispensabile capire meglio come funzionano queste schede di memoria in formato micro, quali sono le caratteristiche fondamentali da prendere in considerazione e quali specifiche hardware leggere nella scheda. Partiamo infatti da un presupposto fondamentale: non basta comprare la prima microSD in offerta che capita perché non è detto che la compatibilità sia garantita con lo smartphone o l’altro gadget che vogliamo possa godere di un’espansione di memoria. Prima di tutto si deve controllare che la slot per microSD sia presente e, se sì, leggere sul manuale cartaceo in confezione (oppure online) quale tipo di scheda si possa comprare. Allo stesso modo, questo è un settore dove vale molto il detto che meno si spende e meno si ha, perché la qualità può davvero fare la differenza in termini di prestazioni e durata di vita. Per essere correttamente informati, vi abbiamo preparato una lista di informazioni da conoscere per un corretto acquisto.

    Memoria interna alla scheda SD

    Partiamo dal vero fulcro di questi dispositivi ossia la capacità di archiviazione delle microSD che significa quanti GB possono memorizzare. Ebbene, la generazione prima che risponde al nome proprio di microSD arriva fino a 2GB massimo; la successiva microSDHC (acronimo di microSD High Capacity) partono da 4GB per arrivare a 32 GB e infine le microSDXC (XC sta per eXtended Capacity) di natura ancora superiore vanno da 64GB fino a 128GB per salire a 200GB, 500GB e una capacità massima attuale di 2TB, praticamente non in commercio.

    Velocità di lettura e scrittura della scheda SD

    La seconda caratteristica da tenere in considerazione è la velocità in lettura e scrittura, che caratterizza la classe delle microSD. A cosa servono questi dati? Sono fondamentali per indicare il corretto uso della scheda che può essere così sfruttata per un mero scopo di archiviazione fino a un uso estremamente dinamico ad esempio con videocamere 4k che richiedono altissime prestazioni. Si parte dalla MicroSD Classe 2 con appena 2MB/s che non possono reggere ad esempio un video recording FHD a 60fps passando alle MicroSD Classe 4 con velocità di scrittura doppia di 4MB/s appena sufficienti per il Full HD, poi le MicroSD Classe 6 da 6MB/s che reggono bene il Full HD ma non a troppo alta frequenza fino alle MicroSD Classe 10 da 10MB/s che possono reggere foto a raffica e video FHD più fluidi.

    Le micro SD ad alta velocità

    Ma se si vuole ancora più performance, allora si dovrà optare per modelli più prestazionali come ad esempio le MicroSD UHS Speed Class-I U1 che lavorano a 10MB/s e reggono anche il salvataggio simultaneo di foto. Di migliore qualità ci sono le MicroSD UHS Speed Class-I U3 con velocità da 30MB/s che sono indicati come valore minimo per video in 4K. Le MicroSD UHS Speed Class-II U1 e U3 sono dunque indicate per chi cerca prestazioni più professionali.

    MicroSDXC

    Le MicroSDXC – ossia eXtreme Capacity – sono dunque il meglio del momento, per andare a offrire una velocità di lettura e scrittura superiore per performance ideali a bordo di smartphone di ultima generazione come Samsung Galaxy S8 oppure LG G6 (iPhone no, perché non ha mai offerto l’espansione di memoria) e dispositivi esigenti come action camera. È molto importante sottolineare che le slot in grado di leggeree SDXC sono retrocompatibili con tutti gli standard precedenti dunque SD e anche SDHC.

    LE MIGLIORI MICROSD DA COMPRARE

    SanDisk Scheda di Memoria MicroSDXC UHS-I Classe 10da 200 GB XC con Adattatore SD, Classe 10, Rosso/Argento