Apple Pay: come funziona il pagamento 2.0

Ecco come funziona Apple Pay, l'innovativo sistema di pagamento che permette di trasferire denaro senza fili appoggiandosi ai propri dispositivi iOS come iPhone ed Apple Watch. Guida completa su cos'è e come funziona Apple Pay, sistema di pagamento disponibile in Italia

da , il

    Apple Pay: come funziona il pagamento 2.0

    Apple Pay è il nuovo sistema di pagamento dell’azienda di Cupertino disponibile in Italia. Si tratta di una piattaforma 2.0 innovtiva e che offre diversi utilizzi. Oltre a trasformare iPhone in una vera e propria carta di credito con lettore di impronte digitali per effettuare il pagamento, Apple Pay permette di pagare anche con lo smartwatch Apple Watch e online. Dopo essere stato annunciato nel 2014, Apple Pay ha iniziato ad essere uno degli strumenti di pagamento più interessanti sul mercato, con l’obiettivo di sfidare Google Wallet, PayPal e non solo. Non resta, quindi, che scoprire in dettaglio cos’è e come funziona Apple Pay, il sistema di pagamento 2.0.

    Come funziona Apple Pay

    Come funziona Apple Pay

    Ma come funziona Apple Pay? Quali sono le potenzialità di questo sistema di pagamento? Apple Pay permette di trasformare il proprio iPhone, iPad, Mac o Apple Watch in una vera e propria carta di credito. Ad esempio, avvicinando lo smartphone di Apple al POS contactless e utilizzando il lettore di impronte digitali dell’iPhone, è possibile effettuare il pagamento in modo semplice e rapido. Il secondo utilizzo è quello per i pagamenti all’interno di applicazioni e sisti web compatibili.

    Come si attiva Apple Pay

    Come si attiva Apple Pay

    Per attivare Apple Pay devi avere un iPhone, iPad, Mac o Apple Watch compatibile, una carta prepagata o di credito supportata, l’ultima versione di iOS, watchOS o macOS e un account Apple ID.

    Gli iPhone supportati sono: iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus e iPhone SE o versioni successive. Gli iPad compatibili con Apple Pay sono: iPad di quinta generazione, iPad Pro da 12.9 pollici, iPad Pro da 9.7 pollici, iPad Air 2, iPad mini 4 e iPad mini 3 o versioni successive. Gli Apple Watch supportati sono quelli di prima e seconda generazione o versioni successive. Infine, i Mac supportati sono MacBook Pro con Touch ID e tutti i modelli di Mac introdotti nel 2012 o successivamente a patto di avere un iPhone compatibile o Apple Watch.

    Apple Pay su iPhone

    Apple Pay su iPhone

    Per aggiungere carte di credito, debito o prepagate su iPhone basta aprire l’applicazione Wallet e fare tap sul pulsante Aggiungi carta di credito o di debito. Segui tutta la procedura guidata e così facendo avrai aggiunto la tua carta all’applicazione Wallet.

    Apple Pay su iPad

    Apple Pay su iPad

    Su iPad la procedura è molto simile, tuttavia devi entrare nel menu Impostazioni -> Wallet & Apple Pay. Come in precedenza, fai tap sul pulsante Aggiungi carta di credito o di debito e segui tutta la procedura inserendo i relativi dati.

    Apple Pay su Apple Watch

    Apple Pay su Apple Watch

    Per aggiungere una carta all’account Apple Pay su Apple Watch devi aprire l’applicazione Watch sull’iPhone ed andare nel tab relativo al tuo smartwatch. Fai tap su Wallet & Apple Pay e poi segui tutti i passaggi per agigungere la carta di credito o debito. Una volta completato il processo di verifica da parte della tua banca, premi sul pulsante Successivo e inizia ad usare Apple Pay.

    Apple Pay su Mac

    Apple Pay su Mac

    Infine, per aggiungere una carta di credito sul tuo MacBook Pro con Touch ID, entra nelle Preferenze di sistema e poi fai clic su Wallet & Apple Pay. Clicca su Aggiungi carta e segui tutti i passaggi mostrati per aggiungere una nuova carta. La tua banca procederà alle relative verifiche e, adesso, non dovrai far altro che cliccare sul pulsante Successivo. Così facendo, sei pronto per utilizzare Apple Pay su Mac con Touch ID.

    Apple Pay in Italia

    Apple Pay in Italia

    Apple Pay è ufficialmente disponibile in Italia a partire dal 17 maggio 2017. Le carte supportate da Apple Pay appartengono ai circuiti Visa e Mastercard, a patto che siano erogate da Unicredit, Carrefour Bank e Boon. Durante tutto il 2017 verranno supportate Mediolanum, American Express, Carta BCC, ExprendiaSmart, Fineco, Hype, N26 e Widiba. Ancora assente, invece, Intesa Sanpaolo che, tuttavia, desidera nei prossimi mesi offrire Apple Pay ai propri clienti.

    Per quanto riguarda i pagamenti, molti supermercati e servizi di car sharing supportano il sistema di pagamento Apple Pay. Nel dettaglio: Auchan, Simply Market, Esselunga, Carrefour, Lidl, Eurospin, Old Wild West, Autogrill, La Rinascente, OVS, H&M, Leroy Merlin, Eataly, Sephora, Limoni, La Gardenia, Banzai/ePrice, Mondadori, Apple Store, Media World, Unieuro. Invece, le app e i siti già compatibili sono Unieuro, ParkAppy, EniPay, Deliveroo, easyJet, Musement, Gliglio, Stockisti, Saldi Privati, Trainline e Booking.com.