Ford Kuga sempre connessa grazie al SYNC 3

Un’interfaccia multimediale ancora più semplice e pratica, il nuovo sistema multimediale montato su nuova Ford Kuga offre un'immagine completamente nuova, grazie alla nuova grafica e alle nuove funzionalità dello schermo Touchscreen

da , il

    Ford Kuga sempre connessa grazie al SYNC 3

    La nuova generazione di Ford Kuga porta con sé tante novità rispetto alla versione precedente. Il SUV del marchio dell’Ovale Blu offre ancora più vantaggi per quanto riguarda efficienza, sicurezza e comfort, unitamente ad una spiccata eleganza interna e ad un accattivante design esterno. Inoltre, grazie alla sofisticata tecnologia, regala al guidatore un’esperienza di guida di alto livello. Come? Per esempio attraverso la trazione integrale intelligente, le funzionalità di parcheggio semiautomatico o le luci adattive.

    Sempre dal punto di vista tecnologico, la terza generazione di Ford Kuga permette di soddisfare in modo ancora più semplice e funzionale le esigenze di connettività, informazione e intrattenimento. Tutto ruota intorno al sistema SYNC 3, abbinato alla funzione AppLink. L’ultima versione del sistema di connettività e comandi vocali avanzati dell’Ovale Blu, si è avvalsa, nella fase di sviluppo, dell’apporto di oltre 22.000 osservazioni e commenti provenienti dai clienti di tutto il mondo.

    Facile da usare

    Rispetto alla generazione precedente, il SYNC 3 è innanzitutto dieci volte più veloce. E’ anche più facile da usare, grazie all’ampio touchscreen con diagonale da 8 pollici e alle maggiori dimensioni degli stessi pulsanti touch. Inoltre, allo stesso modo di uno smartphone o di un tablet, lo schermo del Sync 3 è capacitivo e dispone delle funzioni “pinch-to-zoom” e “swipe”, facilitando ulteriormente la navigazione.

    Mirroring Apple e Android

    SYNC 3 ora permette un completo supporto degli smartphone che usano i sistemi operativi Apple iOS (dalla versione 5 in poi) e Android (da Lollipop in su), attraverso le rispettive interfacce Apple CarPlay e Android Auto. Lo schermo del telefono viene duplicato sul touchscreen di bordo; sarà quindi possibile usare le app compatibili.

    Tutto a portata di voce

    Il SYNC 3 ha migliorato anche il supporto ai comandi vocali. Il sistema di connettività e comandi vocali avanzati dell’Ovale Blu, infatti, è ora in grado di riconoscere forme ancora più semplici e naturali del linguaggio naturale, cioè le comuni espressioni che si usano nella lingua di tutti i giorni. Ad esempio, il sistema saprà rispondere a richieste come “Devo fare rifornimento”, “Trova un parcheggio” oppure “Ho voglia di un caffè”. Inoltre, gli utenti Apple potranno disporre della funzione Siri Eyes Free, mentre gli utenti Android potranno usare la voce per i servizi di ricerca, Google Maps e lo store Google Play.

    AppLink il regno delle App

    La funzione AppLink integrata nel SYNC 3 consente il controllo di selezionate app compatibili con Apple Car Play e Android Auto, create dagli sviluppatori di tutto il mondo che si sono avvalsi della piattaforma messa a disposizione da Ford per progettare software utilizzabili sui veicoli della casa. Fra le app in elenco troviamo, oltre agli ormai classici servizi di streaming musicale come Spotify, Aupeo! e Audioteka, anche software di risultati sportivi in tempo reale come Goal Live Scores, oppure l’aggregatore di messaggistica social Meople. Importante anche il supporto ad AccuWeather, servizio che fornisce informazioni in tempo reale sulle condizioni atmosferiche del proprio tragitto, partendo dalla posizione GPS del veicolo. Da segnalare anche la nuova app MyBoxMan, un servizio attraverso il quale ogni guidatore può trasportare piccoli pacchi in cambio di un rimborso spese.

    Un aiuto anche in caso di emergenza

    All’interno del SYNC 3 è integrata anche l’importante funzione Emergency Assistance, che in caso d’incidente, contatta automaticamente il 112 e segnala la posizione del veicolo, nella lingua locale (sono supportate 14 lingue, compreso l’italiano). Il sistema attiva anche il vivavoce per mettere in comunicazione gli operatori dei servizi di emergenza con le persone a bordo del veicolo. La funzione, che non richiede un abbonamento a pagamento, effettua la chiamata tramite lo smartphone collegato all’auto via BlueTooth.