Migliori fotocamere mirrorless Fujifilm del 2017

Alla scoperta delle migliori fotocamere mirrorless Fujifilm del 2017 con uno sguardo completo al catalogo della società nipponica con schede tecniche, prezzi e funzionalità

da , il

    Fujifilm GFX 50S mirrorless

    Le migliori fotocamere mirrorless Fujifilm del 2017 sono un mix tra le ultime macchine fotografiche presentate nell’anno nuovo e quelle che hanno visto la luce nell’anno passato per un mix di range e di possibili target che vanno dall’utente che vuole prestazioni professionali e massima libertà d’azione a quello che vuole uno strumento flessibile e nativamente connesso per il web. La società nipponica ha creato un suo stile ben definito grazie a un design davvero molto gradevole, che si dedica a linee vintage e a un compartimento hardware che posiziona queste mirroless al top della categoria. Senza dimenticare la parte software con le simulazioni di pellicola proprietarie che garantiscono un tocco molto personale e personalizzabile agli scatti. In questo approfondimento andremo a scoprire tutte le informazioni sulla scheda tecnica con le caratteristiche delle digicamere così come una foto che ne racconti l’estetica e il link alla migliore offerta. Le migliori mirrorless Fujifilm vi aspettano dopo il salto per portarvi a casa una macchina che non ha niente a che invidiare a una reflex con la possibilità di cambiare le ottiche al volo pescando da un catalogo molto ampio di obiettivi e con dimensioni e peso quasi paragonabili a quelli di una compatta.

    Fujifilm GFX 50S

    Fujifilm GFX 50S è il mostro del catalogo, la fotocamera mirrorless medio formato che offre tutto ciò che di meglio la tecnologia costruttiva e l’esperienza del produttore nipponico può mettere in questo momento sul piatto. In combinazione con gli obiettivi FUJINON GF63mmF2.8 R WR, FUJINON GF32-64mmF4 R LM WR e FUJINON GF120mmF4 R LM OIS WR Macro raggiunge il punto più alto. Il sensore ha dimensioni 43,8×32,9mm (FUJIFILM G Format) ed è da 51,4 Megapixel, con un’area fotosensibile di circa 1,7x rispetto a quella di un sensore full frame. L’hardware conta sul processore d’immagine X Processor Pro con gestione, naturalmente, di tutti i software di simulazione pellicola proprietari. Troviamo un mirino elettronico organic EL da 3,69 milioni di pixel e un display LCD posteriore touchscreen inclinabile da 2,36 milioni di pixel. Con una scocca in lega di magnesio leggera – 1230 grammi con obiettivo GF63mmF2.8 R WR – e ultraresistente, questa fotocamera è lo stato dell’arte attuale.

    Fujifilm X-T2

    Una delle ultime arrivate è la meravigliosa, performante, flessibile e compatta Fujifilm X-T2 che prosegue il cammino già luminoso aperto dal modello precedente T1. Ve l’abbiamo raccontata a fondo con la nostra recensione completa, le migliorie rispetto alla sorella minore sono nette e inequivocabili ossia troviamo una maggiore velocità dell’autofocus con il rinnovato e pratico joystick di controllo per un punto di messa a fuoco preciso, la registrazione video 4K reale e fluido, uno slot doppio per schede SD con standard UHS-2 per massima comodità di memorizzazione, schermo orientabile in tre posizioni da 3 pollici di diagonale e 1,04 milioni di pixel di risoluzione, un corpo waterproof e dustproof, oltre che intaccabile alle temperature rigide grazie alla lega di magnesio e alle 63 guarnizioni anti intemperie. L’otturatore meccanico lavora a 1/8000 e si spinge fino a 1/32000 di secondo in elettronico, troviamo il sensibile sensore X-Trans CMOS III da 24,3 megapixel di natura APS-C – lo stesso di X-Pro 2 – senza filtro passa-basso ottico e il muscoloso processore X-Process Pro. La sensibilità ISO va da 200 a 12800 ISO (con incrementi di 1/3) e può esseree esteso da 100 e i 25600 fino a 51200. Ottima la velocità di autofocus da 0,06 secondi in modalità Boost, così come il tempo di avvio di soli 0,3 secondi, l’intervallo di scatto di 0,017 secondi e raffica fino a 11 fotogrammi al secondo.

    Fujifilm X-T2 Fotocamera digitale da 24 megapixel, Sensore X-Trans CMOS III APS-C, Mirino EVF 2,36MP, Schermo LCD 3" orientabile, Ottiche intercambiabili, Nero

    FujiFilm X-Pro 2

    Sempre al vertice della categoria mirrorless troviamo la brillante FujiFilm X-Pro 2 che è una fotocamera che nelle dimensioni è davvero compatta, ma che nella resa può spingersi verso livelli pazzeschi. Tant’è che è utilizzata anche da fotografi professionisti di fama. La sua scheda tecnica è ben organizzata e con picchi in ogni settore dato che monta il sensore 24 megapixel X-Trans CMOS III (APS-C), ben 273 punti di messa a fuoco di cui 77 a rilevamento di fase, un preciso e veloce mirino ibrido 2.36M-dot OLED / ottico, un’ampia sensibilità ISO 200-12800 espandibile fino a 100-51200, una velocità otturatore fino a 1/8000 secondi, gli immancabili e gradevolissimi simulazione effetto pellicola, la comodità della doppia slot per memory card e il video recording in Full HD a 60fps. Per saperne di più, vi invitiamo a leggere la nostra recensione completa dopo la prova in anteprima.

    Fujifilm X-Pro2 Fotocamera Digitale da 24.3 Megapixel, Sensore X-Trans CMOS II APS-C, Mirino EVF, Schermo LCD 3", Ottiche Intercambiabili, Nero

    Fujifilm X-A10

    Per chi vuole avvicinarsi con tanta qualità al mondo delle fotocamere mirrorless, c’è la possibilità di optare per Fujifilm X-A10 che si avvale di un sensore APS-C da 16,3 megapixel, dello schermo schermo LCD da 3 pollici di diagonale ribaltabile per strizzare l’occhio ai selfie, possibilità di salvare foto macro posizionandosi fino a 7 centimetri e buona ottica in kit con un Fujinon XC16-50mmF3.5-5.6 OIS II. La sensibilità ISO va da 200 a 6.400 che si può estendere fino a 25.600, ci sono i filtri simulazione pellicola, una batteria dalla lunga durata, la messa a fuoco automatica molto veloce e precisa e video Full HD a 30 fps.

    Fujifilm X-A10 Fotocamera Digitale con Obiettivo XC16-50 MM F3.5-5.6 OIS II, 16 MP, Sensore CMOS APS-C, Ottiche Intercambiabili, Argento/Nero

    Fujifilm X-E2S

    Fujifilm X-E2S è una scelta che sposa bene una spesa non esagerata con una qualità davvero molto alta. Questa mirrorless è dotata infatti di un prestante mirino “Real-Time” con ingrandimento da 0,62x e ritardo di visione da 0,005sec con il pannello “organic EL” da 2,36 milioni di pixel, troviamo un sensore APS-C X-TransTM CMOS II da 16,3 megapixel con filtro colore a matrice casuale e naturalmente senza filtro ottico passa-basso, sensibilità ISO arriva fino a 51200, sistema autofocus a rilevamento di fase con reazione in 0.06 secondi, processore EXR Processor II, autofocus a 77 punti, schermo da 3 pollici di diagonale ad alta definizione con 1.040.000 pixel, video Full HD e ottima batteria.

    Fujifilm X-E2S Obiettivo Zoom XF18-55mm F2.8-4 R LM OIS Fotocamera Digitale da 16.3 Megapixel, Sensore X-Trans CMOS II APS-C, Mirino EVF, Schermo LCD 3", Ottiche Intercambiabili, Argento

    Fujifilm X-T20

    Nel settore medio range e più economico c’è l’interessante Fujifilm X-T20 che va a aggiornare il modello precedente X-T10 con una qualità senza compromessi che parte dal premiato e ben noto sensore APS-C X-TransTM CMOS III da 24,3 megapixel, il processore d’immagine X-Processor Pro per velocità di operazioni notevoli, il mirino ottico, il monitor LCD touch inclinabile da 3” e 1,04 milioni di punti, la possibilità di riprendere video in Full HD e 4K, la modalità automatica Advanced SR Auto che viene incontro a chi non vuole troppi pensieri, ma anche un pieno controllo manuale con tutte le configurazioni a portata di mano. La scocca è leggera e resistente grazie alla lega di magnesio, selettori (diaframma, tempo di posa e modalità di ripresa) in alluminio fresato.

    Fujifilm X-A3

    Fujifilm X-A3 rappresenta la scelta più giovane e semplice del catalogo nipponico con prezzo buono e caratteristiche tecniche di medio livello. Anche questo modello strizza l’occhio a chi si avvicina per la prima volta a questo settore così interessante e dalle potenzialità notevoli. La presenza del display ribaltabile di 180 gradi per selfie e la connessione rapida al web via Wi-Fi per la condivisione sono elementi che raccontano di un target di teenagers o, comunque, di utenti che più a un uso semi-pro vogliono tanta qualità per i social e per la rete. Già, perché non è mica un giocattolino. A bordo troviamo il sensore CMOS da 24,2 megapixel (APS-C), un non male sistema autofocus a 77 punti e video Full HD piuttosto fluidi visto che arrivano fino a 60fps. Naturalmente, attraverso l’applicazione Camera Remote per Android e Apple, si potrà controllare la macchina da remoto per autoscatti più elaborati oltre che inviare tutto più velocemente. Si trova spesso in kit con l’ottica 16-50mm f/3.5-5.6 OIS II.

    Fujifilm X-A3 Fotocamera Digitale da 24 MP e Obiettivo XC16-50 MM F3.5-5.6 OIS II, Sensore CMOS APS-C, Ottiche intercambiabili, Argento/Nero