Acronis Backup 12.5, protezione dei dati di nuova generazione

Acronis Backup 12.5 è la nuova soluzione di protezione dei dati che offre moltissime funzionalità e punta a garantire un elevato livello di affidabilità, scalabilità e velocità per oltre 20 piattaforme

da , il

    Acronis Backup 12.5, protezione dei dati di nuova generazione

    Acronis ha presentato la nuova soluzione Acronis Backup 12.5 che punta a garantire un elevato livello di affidabilità, scalabilità e velocità senza eguali. Si tratta di una soluzione di backup particolarmente innovativa, che offre livelli di protezione per qualsiasi tipologia di infrastruttura. Andiamo, quindi, a scoprire le principali novità di Acronis Backup 12.5, tra cui il sistema di protezione dei dati contro i ransomware, con un ripristino automatico dei dati danneggiati. Non resta che analizzare in dettaglio i vantaggi di questa soluzione.

    Con l’aumento esponenziale dei dati, avere a disposizione un software con cui realizzare il backup in modo sicuro e rapido è di fondamentale importanza. Negli anni, Acronis ha lavorato a lungo nella creazione di Acronis Backup, uno strumento multipiattaforma con cui è possibile salvare i dati, riducendo gli sforzi nella gestione e ripristino dati.

    Acronis Backup 12.5: tutte le funzionalità

    Acronis Backup 12.5 novità

    All’interno del nuovo Acronis Backup 12.5 troviamo importanti funzionalità pensate per offrire un’estrema facilità d’utilizzo, affidabilità e convenienza, soprattutto in ambito aziendale.

    Acronis Backup 12.5 è disponibile in due versioni: Standard e Advanced. Quest’ultima versione offre il supporto a più di 20 piattaforme, tra cui Windows, Office 365, Azure, Linux, Mac OS X, Oracle, VMWare, Hyper-V, Red Hat Virtualization, Linux KVM, Citrix XenServer, iOS e Android.

    Non solo, la nuova versione di Acronis Backup offre un’interfaccia web unificata, ruoli Admin e delegazioni per architetture distribuite, supporto per sei hypervisor per offrire opzioni di piattaforma di migrazione, storage snapshot SAN, backup Oracle e recupero granulare, supporto su nastro avanzato, reporting avanzato, capacità di disaster recovery, processo di validazione del backup e, infine, Acronis Notary al fine di garantire l’autenticità dei dati. Di fatto, Acronis Backup 12.5 offre un’interfaccia user friendly che facilita il complesso lavoro della protezione dati, in qualsiasi tipologia di organizzazione.

    All’interno delle versioni Standard che Advanced troviamo oltre 170 progressi, i quali sono rivolto principalmente all’ambiente cloud ibrido. Tra le principali novità troviamo le dashboard personalizzabili, Acronis Active Protection per arrestare gli attacchi ransomware, Acronis Instant Restore e Acronis vmFlashback per il rapido recupero incrementale di macchine virtuali.

    Acronis Backup 12.5, protezione contro i ransomware

    Acronis Backup interfaccia grafica

    Rispetto ad altre soluzioni di backup, Acronis Backup 12.5 offre un elevato livello di protezione contro i ransomware con ripristino automatico dei dati danneggiati. Acronis Backup 12.5 introduce inoltre una nuova tecnologia che consente agli utenti di verificare l’integrità dei backup prima del suo ripristino, migliorando la conformità normativa e l’integrità dei dati con blockchain.

    Come è possibile comprendere, Acronis Backup 12.5 è uno strumento affidabile e completo per supportare le esigenze di protezione dati di piccole, medie e grandi imprese. Attraverso la flessibilità, la scalabilità e la sicurezza, la soluzione di backup Acronis offre un sistema di protezione dei dati ideale per le architetture cloud ibride e piattaforme di ultima generazione.