Ebook in Libreria: il progetto di CasaSirio su Eppela

La giovane casa editrice cerca di dare un nuovo respiro al mondo degli ebook con un interessante progetto su Eppala

da , il

    Ebook in Libreria: il progetto di CasaSirio su Eppela

    Che gli ebook non abbiano mai sfondato in Italia è un dato di fatto e non c’è molto da discutere sul fatto che nel Bel Paese si comprino pochi libri digitali. Come fare per cercare di riportare in vita una tecnologia e un’opportunità che avrebbe invece tanto d offrire? CasaSirio, giovane casa editrice nata nel 2014, ma che già si è fatta conoscere per una serie di ottime pubblicazioni, ha presentato su Eppela un progetto che ha già stuzzicato numerosi investimenti sia da parte degli utenti sia da parte di Nastro Azzurro. Di cosa stiamo parlando?

    Di portare gli ebook in libreria, aprendo le porte di un negozio fisico a un supporto digitale attraverso uno stratagemma semplice eppure così dannatamente efficace. Vi raccontiamo tutto dopo la continuazione.

    Come tutte le idee geniali, una volta lette sembrano quasi ovvie, ma è proprio lì la forza di un’intuizione valida: un pensiero inedito che apre una nuova via oppure un passaggio inesplorato ma molto efficiente. Siamo più concreti: per portare gli ebook in libreria quale idea migliore se non quella di “vestirli” da agenda così da diventare un oggetto tangibile, odorabile e regalabile all’interno di un bel pacchetto?

    La trasformazione fisica degli ebook

    Gli ebook sono fatti di byte, non hanno carta, non hanno peso ma sono al contempo facilmente trasportabili in grandi quantità all’interno di un ereader, costano molto di meno dei colleghi di cellulosa e possono anche essere presi in prestito nelle biblioteche. Perché non hanno avuto successo?

    Ci sono varie motivazioni: la dedizione al libro come oggetto-feticcio; la scarsa attitudine dei lettori forti a fidarsi del digitale e la volontà di non mettere la propria carta di credito online secondo paure ancora tutte da scacciare. Così, ecco l’idea di CasaSirio: mettere un ebook all’interno di un’agenda.

    Dentro si troverà un codice QR da puntare con lo smartphone per poi ricevere sul proprio ereader il libro digitale caldo, appena sfornato. Valore dell’agenda 8 euro, valore dell’ebook 6 euro, con appena 2 euro in più si ha una simil-Moleskine dove scrivere anche la propria di storia.

    Il progetto su Eppela

    Su Eppela è così sbarcato il progetto che in quattro giorni ha già sfiorato la metà del budget richiesto e potrà godere (proprio al 50% raggiunto) del supporto di Nastro Azzurro per arrivare al 100%. Le ricompense sono molteplici e partono da 5 euro fino a 250 euro.