Facebook Messenger: reazioni, filtri e maschere nelle videochat

Facebook prosegue con l'introduzione di importanti novità; Messenger protagonista con l'arrivo delle reazioni, dei filtri e delle maschere live durante le videochat

da , il

    Facebook continua ad introdurre novità nei suoi prodotti di maggior successo. E’ il turno di Facebook Messenger che introduce la possibilità di inserire nelle videochat reazioni, filtri e maschere. Di recente abbiamo visto novità per le app acquistate da Facebook quali WhatsApp,con filtri foto e risposte automatiche e Instagram, con la possibilità di archiviare foto. Ora tocca a Facebook Messenger, app assolutamente di punta per il prodotto di Mark Zuckerberg.

    Dopo aver reso Facebook Messenger obbligatorio per tutti coloro che volessero continuare a utilizzare le funzioni di chat da smartphone, ecco che negli ultimi mesi è iniziato un lungo processore per rendere Messenger una vera e propria piattaforma: ce lo confermano l’introduzione di chatbot, possibilità di effettuare pagamenti, l’introduzione delle stories.

    Nelle scorse ore però è stata annunciata una novità che riguarda sì sempre Facebook Messenger. Ad essere rivoluzionata è la videochiamata, una feature disponibile ormai da un anno su Facebook Messenger annunciata quasi in sordina. Se prima di oggi una videochiamata era tale, ovvero uno scambio di semplici flussi audio e video, da ora in poi l’esperienza utente durante la videochiamata cambierà totalmente.

    VIDEOCHIAMATE MESSENGER COSA POTREMO FARE

    Da oggi in poi tramite l’apposito aggiornamento, durante la videochiamata sarà possibile aggiungere delle reazioni, impostare dei filtri, utilizzare le emoji in versione xl per amplificare le emozioni e aggiungere delle maschere e degli adesivi. Una nuova esperienza utente per la videochiamata, che arriva a un nuovo livello.

    Facebook Messenger continua a svilupparsi come un prodotto finito, completo, capace di offrire più funzionalità di un semplice client di messaggistica istantanea ma come una vera e propria piattaforma. Se Stories, chatbot, pagamenti e altre funzionalità collaborative non fossero sufficienti ecco una nuova esperienza utente per le videochiamate. La Snapchat-mania contagerà tutta la piattaforma Facebook?