Gmail non leggerà più la posta elettronica

Google smetterà di leggere e analizzare tutte le caselle di posta di Gmail, con il fine di rendere più personalizzati gli annunci pubblicitari

da , il

    Gmail non leggerà più la posta elettronica

    Non tutti coloro che possiedono una casella di posta elettronica Gmail sanno che vengono “spiati” da Google stessa. Infatti, in questo momento, Google vaglia le email degli utenti in cerca di informazioni utili, al fine di ottenere dati per gli annunci pubblicitari. Si tratta di una pratica che viene realizzata automaticamente, anche se l’azienda di Mountain View ha annunciato che, nei prossimi mesi, Gmail non leggerà più la posta elettronica personale degli utenti con account gratuito.

    Google smetterà di leggere la nostra posta elettronica

    Gmail email pubblicità privacy

    Le email in entrata e in uscita su Gmail vengono scandagliate da un software che ha come principale obiettivo quello di raccogliere informazioni sugli utenti a fini pubblicitari.

    Questa pratica di Google, ammessa dalla stessa azienda nel 2013, viene praticata solamente per gli account Gmail gratuiti. Il sistema di posta elettronica destinato alle aziende, invece, è immune da questa prassi consolidata.

    Adesso, con un post sul blog ufficiale, Google ha annunciato che non leggerà più la posta degli oltre 1,2 miliardi di utenti in tutto il mondo. L’unica scansione che verrà effettuata è quella per garantire la sicurezza, quindi per identificare spam, tentativi di phishing e molto altro.

    Questa iniziativa di Google è un risultato derivante anche da una proposta di intervento legislativo negli USA, dopo una petizione a cui Google non aveva dato una risposta soddisfacente. Il cambiamento annunciato da Google rappresenta un importante passo in avanti sul fronte della privacy.

    La pubblicità mirata rimarrà

    Gmail privacy

    Se da un lato, l’annuncio di Google può essere considerato una buona notizia, dall’altro sappiamento che tutti gli utenti consumer continueranno a ricevere annunci personalizzati mentre navigano online. Infatti, l’azienda di Mountain View cointinuerà a monitorare le attività effettuate al PC, mentre si è connessi con il proprio account Gmail. Basterà visualizzare un video su YouTube o effettuare una ricerca online per ottenere annunci correlati.