Google Maps fornisce informazioni sull’accessibilità per i disabili

Google Maps grazie al nuovo aggiornamento aggiunge nuove informazioni sull'accessibilità dei luoghi con un particolare occhio di riguardo alle persone con disabilità e difficoltà motorie

da , il

    Google Maps fornisce informazioni sull’accessibilità per i disabili

    Google strizza l’occhio all’accessibilità. Nelle scorse ore infatti è arrivata la notizia che da molto tempo si aspettava: da ora in poi Google Maps e Google Ricerca forniranno informazioni sull’accessibilità di un luogo. Nello specifico Google farà sapere se il determinato luogo è accessibile anche ai disabili e, qualora questa informazione non fosse specificata, è possibile aggiungere in semplicità e autonomia l’informazione in questione.

    Una spiegazione migliore e più articolata arriva direttamente da Shiva Thiagarajan e Rio Akasaka e il relativo post scritto e pubblicato sul blog ufficiale di Google. I due responsabili del progetto Google Maps hanno così commentato la novitò: “Molti di noi prendono per scontato semplici cose come passeggiare attraverso una porta, prendere le scale per andare al piano successivo, o avere sempre una comoda sedia ad un tavolo del ristorante. Ma per decine di milioni di persone in tutto il mondo, queste cose non sono possibili a meno che un posto non sia accessibile ai disabili.”

    Da oggi in poi quindi quando cercheremo un determinato luogo su Google Maps, sia nella versione desktop che quella mobile, troveremo una scheda completa con tutte le informazioni del caso. Nel dettaglio alla voce “Accessibilità” troveremo tutto ciò che c’è da sapere.

    COME SEGNALARE UN LUOGO ACCESSIBILE AI DISABILI

    Qualora volessimo segnalare ad altri utenti l’accessibilità di un luogo è sufficiente disporre di uno smartphone Android e dell’applicazione Google Maps aggiornata all’ultima versione disponibile. Una volta aprite l’app, entriamo nel menu e selezioniamo la voce “i tuoi contributi”, tappando sulla voce “Scopri informazioni mancanti” e ordinare per “Accessibilità“. Una volta compiuti questi semplici passaggi potremo inserire le informazioni che riteniamo necessarie. Possiamo anche aggiungere se sono presenti ascensori, parcheggi, pedane o altri strumenti utili ad un persona in sedia a rotelle.