Il Giappone sulla Luna entro il 2030: il ritorno sul satellite

L'agenzia spaziale nipponica promette il ritorno sulla Luna entro la fine del prossimo ventennio, tutte le anticipazioni

da , il

    Il Giappone sulla Luna entro il 2030: il ritorno sul satellite

    L’uomo tornerà sulla Luna, quando? Entro il 2030, ma non saranno gli americani quanti i giapponesi a recarsi sul nostro satellite naturale così come annunciato dalla Jaxa alias Japanese Aerospace Exploration Agency che ha confermato che questo sarà una sorta di prova generale per poi lanciarsi verso Marte con una missione umana. Ricordiamo che gli USA hanno già in programma di effettuare un viaggio senza personale umano a bordo nel 2019 intorno alla Luna per poi tornare con degli astronauti in carne e ossa due anni dopo, nel 2021.

    Dopo il 2021, la NASA ha in progetto di realizzare una stazione spaziale lunare chiamata Deep Space Gateway che farà da trampolino di lancio verso missioni ancora più lontane, già a partire da Marte. Ma l’agenzia spaziale giapponese sembra volersi inserire in questa corsa.

    Il progetto della JAXA

    E così, la Jaxa sta lavorando all’altisonante programma per portare astronauti sulla superficie lunare entro il 2030 aggiundosi alla lunga lista di agenzie che si stanno nuovamente riavvicinando all’esplorazione del nostro unico satellite naturale. Anche Europa, Cina e Russia stanno valutando, infatti, l’ipotesi.

    L’emittente nipponico NHK è la fonte di questa notizia che vede la JAXA a esprimere il proprio interesse verso una missione verso la Luna entro meno di quindici anni. Sarebbe un passo oltre quanto ipotizzato dalle altre agenzie e potrebbe aprire un’orizzonte di sicuro interesse. Siamo però ancora lontani dall’ufficialità, non resta che attendere ulteriori informazioni.