Aggiornamento iOS 11: cinque trucchi pratici per l’update

Cinque consigli per svolgere al meglio l'aggiornamento a iOS 11 evitando problemi con l'update tra cui controllare il modello di iPhone e iPad che state utilizzando

da , il

    Aggiornamento iOS 11: cinque trucchi pratici per l’update

    Ora che l’aggiornamento a iOS 11 è ufficiale, siamo pronti per isolare cinque consigli pratici, cinque dritte che faranno sì che l’update fili liscio e senza troppi problemi su iPhone e iPad. Il pacchetto è stato diffuso e sono numerose le novità che porta in dote, così da poter ampliare le funzionalità interne e le performance di smartphone e tablet con il logo della mela morsicata.

    Anche se la procedura per aggiornare iPhone e iPad a iOS 11 non è affatto difficile, dato che tutto è praticamente automatizzato, aggiungiamo anche che ci si viene guidati passo a passo, è meglio prendere qualche semplice precauzione. Scopriamo tutto dopo la continuazione.

    iOS 11 ha debuttato a bordo dei nuovi iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X come nuova generazione del sistema operativo proprietario di Apple. Come al solito, sarà possibile anche effettuare l’upgrade su modelli precedenti e senza attesa. Vi abbiamo raccontato tutto nell’articolo dedicato a iOS 11. Per tutte le novità di iOS 11, ecco il nostro approfondimento. Ora, i cinque punti fondamentali.

    1 – Controlla il modello di iPhone o iPad

    Prima di tutto si deve essere sicuri che il proprio dispositivo sia possibile da aggiornare a iOS 11 ossia la compatibilità. Ad esempio, per quanto riguarda iPhone i modelli da iPhone 4S in giù non saranno più compatibili. Dunque, lasciate ogni speranza voi che entrate.

    2 – Carica la batteria di iPhone e iPad

    Prima di effettuare l’aggiornamento a iPhone o iPad conviene caricare al massimo la batteria di smartphone o tablet, perché così si possa essere tranquilli e non si temano improvvisi spegnimenti dovuti al raggiungimento dello 0%. In realtà, è consigliabile lasciarlo pure agganciato alla presa di corrente per levarsi ogni precauzione.

    3 – Effettua un backup su iTunes

    Prima di procedere con l’aggiornamento è sempre consigliabile effettuare un corposo backup di tutto ciò che è contenuto all’interno del dispositivo come foto, video, contatti e musica. In realtà, è una procedura sempre consigliabile con regolarità per evitare di perdere dati per qualsiasi motivo.

    4 – Libera spazio sul dispositivo

    L’aggiornamento a iOS 11 richiede circa 1.7GB per l’istallazione e moltissimi possessori di iPhone e iPad vagano sempre alla ricerca di spazio libero. Prima di avviare l’update vi invitiamo dunque a cancellare quei dati non così interessanti che fanno solo da zavorra.

    5 – Connettiti a un Wi-Fi veloce

    Ultimo, ma non per importanza, sarà più che consigliabile utilizzare una rete Wi-Fi che possa adeguatamente supportare il corposo download. A meno che non abbiate un traffico dati consistente – inoltre – è sempre meglio evitare di utilizzare, appunto, il proprio bundle mobile.