Google Ultra pixel: rumors sulla scheda tecnica

Lo smartphone proprietario di Google potrebbe essere la sorpresa alla presentazione della gamma Pixel prevista per il prossimo 4 ottobre

da , il

    Google Ultra pixel: rumors sulla scheda tecnica

    E se ci fosse anche Ultra pixel insieme a Pixel 2 e Pixel 2 XL sul palco della presentazione di Google della nuova generazione di smartphone con brand proprietario, il prossimo 4 ottobre? Come rumors last minute ci siamo: c’è un video con tante immagini, ci sono informazioni a go go e c’è anche una certa attenzione ai dettagli. Al tempo stesso, però, ci sono diversi particolari che stonano e che fanno propendere per un nulla di fatto.

    Andiamo dunque ad analizzare i rumors sulla scheda tecnica di Google Ultra pixel in ogni sua sfaccettatura per poter comprendere quanto di vero c’è in questa corposa indiscrezione che arriva a meno di una settimana dall’evento esclusivo.

    Che Google presenti Pixel 2 e Pixel 2 XL ci sono solo certezze e nessun dubbio perché il gigante di Mountain View non si è certo risparmiato in anticipazioni e rumors, anzi, ha fatto intendere che si andranno a proseguire le due linee che erano state ufficializzate l’anno scorso. Tuttavia, in extremis, arriva questa voce su un terzo modello che potrebbe considerarsi come la risposta a iPhone X.

    Il design e la scheda tecnica di Google Ultra pixel

    Già, perché se Pixel 2 sarà una versione più prestante di Pixel di prima generazione e se Pixel 2 XL sarà un bezel-less più potente e seducente nelle forme, sembra che Ultra pixel sarà un modello più esclusivo non solo nell’estetica, ma anche nelle funzionalità.

    Come anticipato nel video pubblicato da Mrwhosetheboss sul proprio canale YouTube, che prende come fonte un anonimo tipster, il terzo modello sarà davvero straordinario. La cornice intorno al display sarà minima, ci sarà un doppio modulo fotografico sul retro e si promette anche un rivoluzionario sistema di lettura dell’impronta che – verosimilmente – sarà sotto lo schermo stesso.

    Anche lato software ci saranno grandi novità perché in una slide trapelata si può leggere che “The future of Android is Fluid” ossia che il futuro di Android è fluido lasciando intendere che al posto dei pulsanti fisici o virtuali classici si lascerà spazio a un sistema basato sulle gesture.

    Le possibili voci di smentita di Ultra pixel

    Google Ultra pixel fluido

    Ci sono però diversi particolari che fanno storcere il naso. Primo tra tutti la scelta della “p” minuscola che stona con tutto il resto. Perché questo piccolo, ma significativo dettaglio? Forse in realtà questa sigla Ultra pixel non è altro che un riferimento alla tecnologia della fotocamera che ricorda da vicino quella, quasi omonima, di HTC. Non resta che attendere ancora una settimana, fino al 4 ottobre, per avere tutte le risposte.