Come scattare foto panoramiche: 10 regole da seguire

Un decalogo pronto all'uso per andare a scattare ottime foto panoramiche, senza troppa fatica, ma con la giusta analisi, ottenendo o provando ad ottenere il massimo risultato

da , il

    Come scattare foto panoramiche: 10 regole da seguire

    Vi proponiamo dei consigli per scattare foto panoramiche che risultino belle a vedersi, che diano davvero la sensazione di una panoramica degna di nota e che possano trovare anche della qualità di scatto. In questo approfondimento andremo a scoprire un po’ di trucchi per scattare belle foto panoramiche che possono tornare utili per chi vuole ottenere risultati eccellenti o che si avvicinino all’eccellenza senza avere particolari background o andare a scuole di fotografia.

    Dieci importanti consigli per scattare foto panoramiche da provare e riprovare cercando di capire se la foto panoramica scattata sia performante e frutto di un analisi del paesaggio, dello studio della profondità, del gioco di luci, tutte situazioni che possono creare grattacapi, oltre che degli oggetti/soggetti che sono eventualmente coinvolti nella foto panoramica.

    Già, perché anche le foto panoramiche necessitano di cura e di preparazione. Con le modalità preimpostate anche gli utenti meno esperti possono ovviare a situazioni complicate come le penombre così come condizione di illuminazione molto particolare, tuttavia ora andremo a stilare un catalogo da appuntarsi per avere risultati soddisfacenti senza troppa fatica.

    1 Studia la location

    Studiare la location è una delle prime regole di ogni fotografo. Naturalmente questo è possibile solo se non si capita per caso, tuttavia avere una buona conoscenza del luogo è ideale per comprendere la prospettiva, gli elementi da mettere in risalto o quelli da nascondere. Per sopralluoghi virtuali, Google Street View torna sorprendentemente utile.

    2 Sii flessibile

    Tuttavia, se poi si programma tutto e succede l’inaspettato? Essere flessibili è un vero comandamento perché può garantire, talvolta, di tirare il meglio da difficoltà. E così se c’è un acquazzone improvviso che rovina la foto perché non sfruttarlo per un effetto più scenico e drammatico? Se si ha occasione, preparare un piano B o C è sempre meglio.

    3 Non è obbligatorio usare grandangoli

    Perché sempre usare obiettivi grandangolari per le foto panoramiche? Non è necessario e, alla lunga, diventa anche noioso. Se la scena non lo richiede, non è affatto necessario forzare l’uso di questo componente che invece può essere sostituito da una lente normalissima come quelle nei kit così come un tele. Inoltre, è da evitare se non si vogliono distorsioni.

    4 Usa il filtro ND quando necessario

    Il filtro ND può tornare davvero utilissimo in un sacco di occasioni, ma anche lui non è da usare sempre perché in molti casi può creare più problemi di quelli che invece può risolvere. Ad esempio, si può usare al tramonto o all’alba per dettagli di cielo e panorama. Talvolta basa un uso più sapiente dei settaggi manuali così come la modalità HDR sempre più performante anche nei panorami negli ultimi modelli.

    5 Cielo nuvoloso è un bel cielo

    Un non fotografo pensa che un cielo nuvoloso voglia dire condizioni pessime per fotografare, quando invece è l’esatto contrario e può aiutare assai per effetti più drammatici e per “riempire” la scena con le sue sfumature e giochi di luce.

    6 Scatta da più punti di vista

    Scattare da più punti di vista aiuta a mettere in risalto particolari inaspettati. Motivo per il quale è sempre consigliabile non limitarsi a una posizione, ma tentarne anche altre. Il primo punto è fondamentale per progettare gli spostamenti ottimizzando condizioni di luce magari precarie.

    7 Le proporzioni armoniche

    Quello che si studia quasi a ogni lezione di fotografia di primo livello sono le proporzioni armoniche che possono rendere la composizione più gradevole e bilanciata. Si possono applicare anche ai panorami e non soltanto ai ritratti o agli oggetti.

    8 Non inserire troppe cose nello scatto

    Mettere troppi dettagli, oggetti e particolari all’interno dello scatto può essere controproducente perché distoglie l’attenzione sul generale così come non consente ammirare il vero e proprio panorama, ma soltanto un pezzo alla volta. In più “soffoca” lo sguardo.

    9 Non dimenticare le foto in bianco e nero

    I panorami in bianco e nero conquistano subito – se ben eseguiti – perché aprono a uno sguardo più delicato ed elegante. Non sono da dimenticare, anche se pure qui l’abuso è pericoloso.

    10 Studia i panorami

    Studiare i panorami dai precedenti scatti delle precedenti uscite così come dalle foto di altri colleghi magari da ricercare con i geotag su Instagram o su altri siti di fotografia è sempre un’ottima palestra per continuare a migliorarsi.