Instagram, in arrivo Stop Motion per le Stories

Instagram sta testando la funzione di Stop Motion per le Stories. Si tratta di una novità che permette di trasformare e personalizzare scatti multipli in una GIF animata

da , il

    Instagram, in arrivo Stop Motion per le Stories

    Instagram ha iniziato la fase di test di Stop Motion, funzione appositamente sviluppata per le Instagram Stories. Grazie a questa importante novità tutti gli utenti potranno trasformare scatti multipli in una GIF animata, in pochi e semplici passaggi. Attraverso lo Stop Motion, gli sviluppatori della popolare piattaforma social desiderano offrire, sempre più, un’ampia gamma di funzioni dedicate ad arricchire l’esperienza di utilizzo. Non resta, quindi, che scoprire più in dettaglio come funziona lo Stop Motion all’interno delle Storie.

    Negli ultimi anni, Instagram sta aggiungendo molteplici funzionalità all’interno della propria applicazione. Dopo aver introdotto le Instagram Stories, abbinate a tantissimi filtri e funzioni, adesso è il turno dello Stop Motion, un nuovo strumento per la fotocamera che consente di scattare molteplici foto che verranno convertite in un’unica GIF animata da condividere nelle proprie Storie.

    GIF personalizzate nelle Storie di Instagram

    GIF personalizzate Instagram Stop Motion

    Il sito web americano The Verge ha scoperto e ha avuto la conferma da Instagram dell’inizio della fase di test di Stop Motion. Quest’ultimo è uno strumento che permette di modificare GIF appoggiandosi ai classici strumenti di editing come testo e adesivi.

    Una volta terminata la modifica delle GIF, è possibile condividere quest’ultime all’interno delle proprie Storie. Così facendo, ogni utente potrà ottenere un elevato livello di personalizzazione e Instagram avrà nuovamente raggiunto il proprio obiettivo di potenziare l’offerta di strumenti per le Storie.

    Non resta, quindi, che aspettare per scoprire se e quando Instagram rilascerà a livello globale lo strumento di Stop Motion. Nelle prossime settimane gli sviluppatori valuteranno i risultati provenienti dalla fase di test e, a quel punto, si scoprirà se avverrà o meno il rollout di questa nuova funzione particolarmente interessante.