Firefox, arriva la navigazione anonima antitracciamento

Firefox ha introdotto la navigazione anonima antitracciamento, grazie a un sistema in grado di bloccare gli script all'interno delle pagine web che tracciano le abitudini degli utenti.

Pubblicato da Alberto Marini Mercoledì 4 novembre 2015

Logo Firefox

Firefox si aggiorna e arriva alla versione 42 che impedisce il tracciamento dell’utente ogni volta che viene attivata la navigazione anonima. La novità è disponibile per Firefox 42 su Windows, Mac, Linux, Android e permette di non lasciare alcuna traccia nel web. Andiamo a scoprire più in dettaglio come funziona la funzionalità di antitracciamento presente all’interno di Firefox 42.

Navigazione privata ancor più sicura

Firefox 42 schermata

Mozilla ha rilasciato Firefox 42, un importante aggiornamento per Windows, Mac, Linux e Android. Tra le tante novità di questa versione vi è la funzionalità di antitracciamento, denominata Tracking Protection, che l’utente potrà attivare ogni qual volta che viene attivata la navigazione anonima. In questo modo, la navigazione privata è stata notevolmente migliorata e, di conseguenza, anche il Control Center è stato aggiornato.

Firefox 42: maggior protezione rispetto al passato

Navigazione anonima Firefox 42

Con l’introduzione della protezione antitracciamento, Firefox bloccherà gli script presenti all’interno delle pagine web e con i quali è possibile identificare l’utente e le sue abitudini di navigazione. Tra i vari script troviamo banner pubblicitari, analytics tracker e i classici pulsanti dei social network.

La scelta di adottare una protezione antitracciamento permette di avere un maggior livello di privacy e velocizza notevolmente il caricamento delle pagine web.

Firefox 42: tutte le novità

Firefox su Android e iOS

Infine, per quanto riguarda Firefox 42 per desktop, adesso è possibile interrompere la riproduzione audio facendo click sul simbolo dell’altoparlante presente sulla scheda. Non solo, Firefox 42 per Android permette di aprire URL esterne dalle app in background e anche link multipli, senza switch tra le varie applicazioni. Infine, è stato introdotto anche l’input vocale e la consultazione di tutti i login salvati.