Il futuro delle auto secondo Ford: tutte le tecnologie innovative

Visita al centro di ricerca Ford in Germania ad Aachen. Le più recenti innovazioni tecnologiche per le auto, dalle luci intelligenti alle frenate automatiche, dalle telecamere a 180 gradi al robot che tocca

Pubblicato da Roberto Speranza Venerdì 24 luglio 2015

Innovazione, sicurezza, tecnologia, automobili, ricerca: tutte queste parole possono essere adeguatamente collegate tramite un filo conduttore molto valido. Il suo nome è Ford. Ovviamente la casa americana non è l’unico costruttore automobilistico ad investire consistenti risorse nella ricerca. Lo fanno tutti, altrimenti non potrebbero stare sul mercato. Tuttavia l’evoluzione tecnologica ha costituito per la Ford una parte essenziale della propria esistenza, fino dagli inizi, poco più di un secolo fa. Era il 1913, dopo soli 10 anni da quando Henry Ford fondò la compagnia, quando la sua fabbrica mise in funzione la prima catena di montaggio, che rese possibile l’assemblaggio di una Ford T in soli 93 minuti, mentre prima erano necessarie 20 ore lavorative. Fu l’avvio di una rivoluzione mondiale che cambiò per sempre l’industria, cioè la produzione di massa. Potrà non piacere a certi paladini dell’idilliaco (e falso) mito dei piccoli lavoratori felici in una natura incontaminata, ma se oggi è possibile portare cibo, vestiario, medicine e altri oggetti essenziali a 6 oltre miliardi di persone, buona parte del merito va a questo tenace e lungimirante americano nato quando l’energia elettrica ancora non esisteva.