Natale 2016

Bee Parking, la guida al parcheggio perfetto

Bee Parking, la guida al parcheggio perfetto
da in Innovazioni Tecnologiche
Ultimo aggiornamento:

    Tutti sappiamo quanto è difficile trovare un parcheggio in centro città, in questi giorni festa poi, è quasi un terno al lotto! Sarebbe fantastico riuscire ad avere un dispositivo tecnologico capace di suggerirci il parcheggio perfetto; il più vicino, il più economico e, soprattutto, quello libero! Beh questo dispositivo è stato progettato dal designer Wu Thung Chih aggiudicandosi anche l’ambito premio Red Dot Award per Design Concept. Scopriamolo!

    All’apparenza è una semplice carta, una sorta di pass da usare all’occorrenza ma, ovviamente Bee Parking, questo il nome del dispositivo, è una carta tecnologica pronta ad assisterci durante i parcheggi. Bee Parking funziona grazie a sensori infrarossi e un display OLED flessibile. Grazie a questi due dispositivi la carta riesce a guidareci alla ricerca di un parcheggio. Tutte le informazioni vengono inviate alla carta che riesce, quasi come un navigatore satellitare, a guidarci al desiderato posticino libero. Frecce e informazioni vengono visualizzate sulla carta, pronte ad indicarci la direzione esatta, senza perdite di tempo e consumi di benzina inutili e senza intasare ancora di più le strade.

    La carta funge anche come “ritrova auto” qualora ci si dimeticasse dove è stata posteggiata. Una volta avvenuto il pagamento, la carta ci segnalerà anche la via più breve per uscire dai parcheggi. Certo ci sarà bisogno di un po’ di organizzazione dei parcheggi (anche se alcuni sono già mappati e prenotabili on-line) ma la carta puo’ essere un validissimo aiuto anti-stess.

    268

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Innovazioni Tecnologiche

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI