NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

JooJoo ex Crunchpad tablet capacitivo

JooJoo ex Crunchpad tablet capacitivo

JooJoo aka Crunchpad tablet capacitivo finalmente esce, ma senza la firma TechCrunch; sarà infatti prodotto unicamente dalla Fusion Garage

da in Mobile, Tablet, Touchscreen, Ultra Mobile PC
Ultimo aggiornamento:

    CrunchPad è protagonista di una storia prettamente americana che sembrava infinita. Ora forse si è giunti a un po’ di chiarezza. Per prima cosa il progetto di TechCrunch si può considerare a tutti gli effetti naufragato; in secondo luogo il litigio con la Fusion Garage alla fine ha portato a un nuovo prodotto indipendente che nasce dalle ceneri del primo

    CrunchPad diventa JooJoo e si presenta come il primo tablet touchscreen capacitivo al mondo da 12.1 pollici e come spiega Chandra Rathakrishnan sarà basato su un sistema operativo web-centrico al 100 per cento sull’onda lunga di Chrome OS. Il CEO di Fusion Garage lo mostra al pubblico con orgoglio, finalmente scrollandosi da dosso i tipi di TechCrunch

    Pensare che l’idea era venuta proprio a uno dei giornalisti del sito, Michael Arrington con un post aperto e collettivo per creare un magico tablet da 200 dollari. Dopo svariati tentativi, prototipi e rinvii ecco l’annuncio della Fusion Garage: “JooJoo arriverà l’11 Dicembre 2009, peserà 1.1 kg e costerà 499 dollari. Consegne previste in 8-10 settimane”.

    Ma non avrebbe dovuto aver un prezzo di 200 dollari?



    Tra i vari dettagli tecnici diffusi si parla di un tempo d’accensione di soli 9 secondi, dello schermo touch da 12.1 pollici capacitivo, scheda Wifi, video a 720p, memoria interna da 4 GB espandibile via schedina di memoria, speaker, webcam, porta USB e una batteria dalla lunga durata

    341

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MobileTabletTouchscreenUltra Mobile PC
    PIÙ POPOLARI