Natale 2016

HTC ChaCha, la nostra recensione del vero social-fonino

HTC ChaCha, la nostra recensione del vero social-fonino

HTC ChaCha, la nostra recensione del vero social-fonino, dal prezzo di 299 euro con struttura QWERTY+Touchscreen e pulsante Facebook

da in Android, HTC, Mobile, Recensioni
Ultimo aggiornamento:

    Durante queste calde settimane abbiamo testato HTC ChaCha e siamo pronti per la recensione conclusiva. Trattasi dello smartphone Android con speciale pulsante Facebook che rende questo modello il più integrato con il social network più famoso al mondo. La sua struttura è QWERTY+Touchscreen con una consapevole miscela tra il primo e il secondo, per favorire allo stesso tempo una maggiore comodità e velocità sia in scrittura sia nell’uso prettamente multimediale e di svago. Dopo il salto, un approfondimento sul modello.

    htc chacha cavi
    La scheda tecnica di HTC ChaCha parte dal sistema operativo Android 2.3 Gingerbread passando dallo schermo da 2.6 pollici a 480×320 pixel, fotocamera posteriore da 5-megapixel con autofocus, flash LED e videorecording VGA e videocamera frontale. La tastiera completa QWERTY permette una digitazione veloce e pratica, il resto delle specs prevede Bluetooth, GPS con bussola, jack 3.5 mm e Wi-Fi, performante processore da 800MHz, Ram da 512 MB RAM, batteria da 1250 mAh dura fino a 450 minuti in standby e dimensioni 14.4 x 64.6 x 10.7 mm per 120 grammi.

    htc chacha smartphone
    Il fronte è diviso a metà tra lo schermo da 2.6″ e la tastiera completa QWERTY. Il primo è piccolo, ma estremamente sensibile e reattivo, ideale per muoversi nei vari menu selezionando le icone. Non è così comodo per le applicazioni e i giochi oltre che per la navigazione sul web vista la diagonale, modesta, che però viene aiutata da un ridimensionamento automatico efficiente. I pulsanti della tastiera son ben distanziati per un’azione lampo a una o a due mani (dunque, pollici). Davvero ben progettata. Quattro tasti a sfioro con Home, Menu, Indietro e Cerca e due fisici con verde e blu per le chiamate. E poi il tasto Facebook: se premuto porta alla pubblicazione immediata di un elemento o un accesso rapido alla propria utenza; se premuto a lungo apre alla condivisione della propria posizione geografica con Luoghi; inoltre lampeggia per permettere una condivisione immediata di foto, link, video, ecc… che si ha sott’occhio in un preciso momento. Sul lato sinistro troviamo ingresso microUSB e bilanciere volume/zoom; sul destro niente; in alto il jack 3.5mm e il pulsante on/off e sul fondo il microfono. Il retro rivela la banda metallica con il logo HTC, fotocamera con flash e altoparlante.

    htc chacha home
    HTC ChaCha fruisce di tutte le migliorie e funzionalità offerte da Android Gingerbread (eccole) unendole all’interfaccia proprietaria Sense e alla particolare disposizione orizzontale dell’homescreen, che si può personalizzare ad esempio con la chat di Facebook (velocissima), con il lettore multimediale, il meteo e i tanti widget. Lo sblocco fruisce del sistema ad anello con accesso rapido ad esempio a telefono, messaggi, fotocamera o email, è personalizzabile. Il menu interno è navigabile in verticale, con sulla destra le scorciatoie per apps frequenti e downloads.

    htc chacha fotocamera
    PRO: tastiera comoda e pulsanti ben disposti. Il pulsante Facebook garantisce un’esperienza sociale immediata e totale, ben sposandosi con il client per la chat e lo streaming delle novità in homescreen.

    Dimensioni e peso ridotti. Fotocamera veloce. Interfaccia Sense e Android 2.3 Gingerbread. Processore da 800mAh potente. In generale una scheda tecnica più che completa. Altoparlante performante e ottima ricezione e ascolto. Non male l’autonomia della batteria, che supera la giornata senza problemi anche con un uso intensivo. Infine la forma: ergonomica e comoda, sia per la parte telefonica sia per i messaggi.
    CONTRO: il design si fa mancare lo sportellino per proteggere l’USB e il pulsante fotocamera. Lo sportellino per la batteria è decisamente ben piantato, troppo, oltre alla scomodità dello sforzo impegnativo per aprirlo, non lascia al telefono la possibilità di “esplodere” in caso di caduta, disperdendo maggiormente energia in impatto. La slot per microSD è nascosta. Le foto tendono un po’ al rosa. Infine una piccolezza: quando nella scrittura di SMS si superano i 160 caratteri, a volte la schermata torna automaticamente al primo messaggio della conversazione.

    Il prezzo? 299 euro offre un adeguato rapporto tra qualità e prezzo. In generale si consiglia HTC ChaCha per un’utenza giovane e estremamente appassionata di social network. Grazie a Francesca De Rosa (INC) per la prova del modello. Alla prossima recensione!

    855

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidHTCMobileRecensioni

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI