Marte: voragine scoperta da scolari americani

Studenti americani scoprono un buco su Marte passando al setaccio migliaia di foto in un progetto in collaborazione con la NASA, ecco l'immagine

da , il

    Mars

    Scolari americani scoprono abnorme voragine su Marte! No, non è la trama di un film di fantascienza quanto il risultato di una delle “puntate” di un esperimento che la NASA sta organizzando con le scuole – dalle elementari alle università – americane. Un buco, simile a quello lunare, sul Pianeta Rosso.

    Sono stati proprio i più piccoli a vederlo, una classe della Evergreen Middle School di Cottonwood in California facente parte del progetto Mars Student Imaging Program del Mars Education Program promosso dalla Mars Space Flight Facility. Come è stato possibile?

    Ovviamente gli studenti non avevano in mano la console per spedire un satellite intorno a Marte, hanno osservato e scandagliato l’immenso materiale fotografico raccolto dalle sonde americane per cercare canali lavici, magari qualche curiosità. Invece è saltata fuori la voragine. E la più sensazionale scoperta dal 2004 da quando cioè il progetto era partito.

    Gli studenti in realtà dovevano osservare se i canali lavici erano più prossimi a un vulcano o alle zone pianeggianti circostanti, per farlo passavano al setaccio 200 foto catturate dalla Thermal Emission Imagin System (THEMIS) del Mars Odyssey, più precisamente nella zona del Pavonis Mons, immortalato a 18 metri per pixel.

    E’ sbucato il tunnel verticale nero, come un collasso del terreno simile a quello osservato sulla Luna. Questi buchi – da 190 x 160 metri per 115 metri di profondità potrebbero ospitare basi spaziali visto che sono freschi di giorno e tiepidi di notte.