Natale 2016

Olimpiadi Londra 2012: le pattumiere con Wi-Fi e LCD

Olimpiadi Londra 2012: le pattumiere con Wi-Fi e LCD

Ecco i cestoni dell'immondizia 2

da in Touchscreen, Wi-Fi, olimpiadi
Ultimo aggiornamento:

    Mancano pochi mesi alle Olimpiadi di Londra del 2012 e la capitale britannica si apre a una nuova era tecnologica che riguarda non soltanto le grandi costruzioni, gli stadi e le infrastrutture, ma che prende in considerazione anche i particolari e le installazioni apparentemente meno importanti. Come ad esempio le pattumiere o meglio dire i cestini adibiti alla raccolta di rifiuti in modo differenziato. Per sensibilizzare l’utenza sulla loro importanza, sono stati arricchiti di schermi LCD che mostrano news economiche in tempo reale e presto diventeranno anche hot-spot Wi-Fi gratuiti.

    Potrà sembrare uno spreco ma Londra non perderà nemmeno un particolare in occasione delle Olimpiadi 2012 che impegneranno atleti e soprattutto cittadinanza e infrastrutture la prossima Estate. Le grandi strutture sono ormai pronte e così si pensa a tutto ciò che compone il corollario. Tra questi, anche quelli che possono sembrare cestini per la raccolta differenziata usciti da un film di fantascienza.

    Questi grandi raccoglitori a prova di bomba permettono una raccolta precisa dei rifiuti, divisi in modo da essere meglio recuperati, come tanti cestini che possiamo incontrare in molte città in giro per il mondo. Ma a differenza di questi, ne modello londinese trova spazio un grande schermo LCD (cristalli liquidi) sulle due pareti, che mostreranno in tempo reale news economiche direttamente dalla Borsa grazie ai dati di The Economist.

    cestini differenziata londra

    Con una spesa di 47.000 dollari per 25 cestoni, Londra si sta portando avanti per una successiva installazione di ulteriori 75 postazioni che saranno pronte per le Olimpiadi 2012 di Londra (delle quali Panasonic sarà sponsor e promotore del 3D). Al momento del debutto della manifestazione, i cestoni potranno anche condividere il segnale Wi-Fi per collegarsi a Internet senza spese. Diverse altre città sembrano interessati tra cui New York, Singapore e Tokyo, soprattutto per quanto riguarda i quartieri economici.

    350

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN TouchscreenWi-Fiolimpiadi

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI