Foxconn avvelena (accidentalmente?) 250 lavoratori

Foxconn nuovamente al centro della bufera mediatica mondiale: l’azienda cinese produttrice di svariati componenti per società famose, in primis per Apple, è stata accusata di aver inavvertitamente avvelenato duecentocinquanta dipendenti   I 250 dipendenti che sono stati intossicati risultano essere quelli del distaccamento indiano della società: si tratterebbe dei postumi all’esposizione a uno spray di […]

Pubblicato da redazione tecnocino Mercoledì 28 luglio 2010

Foxconn avvelena (accidentalmente?) 250 lavoratori

Foxconn nuovamente al centro della bufera mediatica mondiale: l’azienda cinese produttrice di svariati componenti per società famose, in primis per Apple, è stata accusata di aver inavvertitamente avvelenato duecentocinquanta dipendenti
 
I 250 dipendenti che sono stati intossicati risultano essere quelli del distaccamento indiano della società: si tratterebbe dei postumi all’esposizione a uno spray di pesticida che per fortuna ha causato solo lievi danni non permanenti. Tuttavia la figuraccia rimane e si somma alle precedenti

Apple ha definito Foxconn come un posto gradevole dove lavorare. Andate a chiederlo ai tantissimi operai al centro degli spiacevoli episodi di maltrattamenti e persecuzioni, per non parlare dei tantissimi feriti o peggio ancora per i morti. Sono svariati i suicidi e i tentativi di togliersi la vita da parte dei dipendenti.
 
I 250 avvelenati col pesticida sono stati ricoverati con sensazione di forte nausea e di malessere, poteva andare peggio. Speriamo sia l’ultimo episodio spiacevole legato a quest’azienda, ma se ne dubita fortemente.