Google Doodle per Alexander Calder e l’arte della cinetica

Google Doodle per Alexander Calder e l’arte della cinetica

Google Doodle per Alexander Calder e l'arte della cinetica delle sculture mobili, ecco cosa significa il logo del motore di ricerca del 22 luglio 2011

da in Google, Internet, Social Media
Ultimo aggiornamento:

    alexander calder google doodle

    Alexander Calder è il protagonista del Google Doodle di oggi 22 luglio 2011 con una speciale grafica del logo del motore di ricerca più famoso del web. Non si clicca per poi visualizzare informazioni sul tema, ma si può letteralmente manipolare i vari elementi della scultura digitale. Il cursore diventa manina che spinge e che ruota creando ogni volta nuove forme e nuovi equilibri. E’ l’ultimo dei fantastici Doodle che Mountain View prepara per festeggiare speciali anniversari.

    In testa all’articolo possiamo ammirare la scultura che ha ispirato Google. Alexander Calder è nato a Lawton, Pennsylvania, appunto il 22 luglio 1898 ed è morto a New York, l’11 novembre 1976. Oltre alla realizzazione di sculture “cinetiche” o meglio mobili si è anche impegnato con quadri, litografie, tappeti, arazzi e giocattoli.


    Una sua creazione è presente anche in Italia, a Spoleto. Intitolata Teodelapio è una scultura in acciaio verniciato di nero dedicata a un re longobardo a cavallo. Datata 1962 accompagna altre opere conservate presso la vicina Galleria Comunale d’Arte Moderna.

    Tornando al gioco d’equilibri, è ideale rappresentazione del momento attuale di Google, che si impegna su vari fronti dal mondo mobile con Android a quello sociale con il nuovo Google+ senza dimenticare la parte “hardware” con iRiver Story HD. Ecco tutti i Google Doodle usciti finora.

    276

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleInternetSocial Media
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI