iPad 3 svela il super display IGZO [FOTO]

iPad 3 sarà il terzo tablet di Apple e potrebbe puntare sul display IGZO di Sharp come soluzione ideale per ottenere tantissima qualità e scarsi consumi

da , il

    ipad 3 igzo display

    Il chiacchiericcio intorno al display di iPad 3 sta prendendo sempre più consistenza man mano che ci avviciniamo alla prima possibile data di presentazione, il 26 gennaio. Prende corpo e sostanza la possibilità che lo schermo touchscreen del terzo tablet di Apple possa essere il potente e performante IGZO prodotto dalla società giapponese Sharp. Questo schermo ha il pregio di superare notevolmente la risoluzione del Retina Display (come testimoniato dai tre connettori invece che due, per trasportare più dati) e dell’unità montata sulle prime due generazioni del tablet di Apple. Quanto c’è di vero e di possibile? Quando vedremo iPad 3? E soprattutto, come sarà?

    L’indiscrezione a proposito di iPad 3 arriva ancora una volta da fonti asiatiche e questa volta è avvalorata da una foto. Non è di sicuro una prova inconfutabile della bontà del rumor visto che potrebbe riferirsi a uno schermo non meglio identificato per un dispositivo ben lontano da Apple. Tuttavia è già la seconda voce che punta in questa direzione, verso la tecnologia IGZO, che occupa uno spazio del 25% rispetto ai già sottilissimi OLED e consuma appena il 33% di energia per il funzionamento.

    IGZO è l’acronimo di indio-gallio-zinco-ossido ossia la composizione chimica dello schermo prodotto dalla Sharp e in grado di raggiungere una risoluzione quadrupla rispetto a quello di iPad e iPad 2 assestandosi su valori di 2048 x 1536 pixel. Una sorta di Ultra Definition così come i tanti TV che vedremo al prossimo CES 2012 di Las Vegas dal prossimo 10 gennaio in Nevada. Applicato però al mondo mobile.

    iPhone5_iPad3_apple igzo

    La nuova generazione pannello LCD dovrebbe essere basato sulla tecnologia IGZO di Sharp e avere una risoluzione superiore al Retina Display fino a 2048 x 1536 pixel, ovvero quattro volte maggiore rispetto a quella di iPad e iPad 2. Sarà sempre touchscreen con capacità multitouch con la classica fluidità e rapidità riscontrabile in tutti i prodotti Apple. Il terzo iPad potrebbe però essere più spesso, per far spazio anche a una batteria con migliore capacità, necessaria anzi indispensabile per uno schermo così grande.

    Per quanto riguarda la diagonale di schermo, non dovrebbe allontanarsi di molto dal valore di 9.7 pollici che abbiamo potuto misurare nei precedenti modelli. La videocamera frontale dovrebbe rimanere identica, mentre quella posteriore (assai scarsa in iPad 2) potrebbe salire di qualità. Sul fronte hardware sarà difficile vedere da subito un processore quad core come ad esempio in Asus Eee Pad Transformer Prime, ma probabilmente una versione superiore di Apple A5, magari Apple A6?

    Non resta che attendere nuove informazioni, di sicuro le foto rubate dei componenti non fanno una prova certa, tutto suggerisce che non si vedrà nulla prima della data ufficiale, che dovrebbe cadere da metà gennaio a fine febbraio, con il 24/02 data simbolica in quanto compleanno di Steve Jobs.