Microsoft: nuovo logo all’insegna della semplicità [FOTO]

Microsoft svela il nuovo logo all'insegna della semplicità così come aveva già rinnovato quello del sistema operativo Windows 8, ecco l'immagine

da , il

    microsoft nuovo logo

    Dopo aver presentato il nuovo logo di Windows per l’uscita di Windows 8 (vedi sotto), Microsoft ha svelato anche il nuovo logo della società che punta tutto sulla semplicità. Zero fronzoli e disegni o sfumature particolari, ma un semplice quadrato con al proprio interno altri quattro quadrati con i colori classici rosso-verde-blu-giallo. Windows 8 debutterà ufficialmente a Ottobre, sappiamo già tutto del nuovo sistema operativo di Microsoft che sfrutterà in modo tutto nuovo un’interfaccia che finora abbiamo imparato a conoscere come Metro, ma che ora cambierà improvvisamente nome. In realtà, passerà dal chiamarsi Metro a semplicemente “nuova interfaccia” quasi con un’ispirazione Apple come nel caso dell’ultimo iPad. In realtà c’è chi vocifera che dietro questa decisione ci sia la società Metro AG che in Germania aveva avanzato un’ingiunzione per via dello stesso marchio utilizzato dal colosso di Redmond. Piccola curiosità: come sarà il logo di Windows 8?

    In attesa di accogliere in modo ufficiale Windows 8 possiamo gustarci un curioso antipasto, il logo. Che sarà monocolore e molto lineare (con un effetto tridimensionale delle finestre), ma che potrà cambiare sfumatura a discrezione dell’utente. Per il logo, il nuovo sistema operativo di Microsoft sembra quasi prendere a ispirazione alcune fondamenta dei rivalissimi di Apple. Stiamo parlando di due concetti come l’importanza della semplicità e anche della filosofia de “Molte persone scelgono un libro dalla copertina“. In buona sostanza, si punta su un’immagine più fresca, meno seriosa e più che minimalista. Windows 8 punterà forte sull’interfaccia una volta nota dunque come Metro UI che ripercorre e amplia il discorso iniziato con i live tiles del sistema operativo Windows Phone dedicato agli smartphone. Grandi quadrati animati che aprono alle varie applicazioni, software e contenuti del computer. Ecco il nostro articolo che presenta tutte le novità e le principali funzionalità di Windows 8.

    In attesa del debutto commerciale, Windows 8 ha svelato quindi il logo, che perde la quadricromia della finestra-simil-bandiera-svolazzante del passato per un solo colore. In questo caso blu, ma non è un vincolo visto che l’utente potrà scegliere la sfumatura che caratterizzerà la propria interfaccia, i propri menu e dunque anche il proprio logo. Scelta interessante quella del blu come colore di default, è la sfumatura che rappresenta infatti il potere e l’autorità.

    Sul Windows Team Blog è raccontato come è evoluto il logo negli anni passando da una grafica più elaborata e anche pomposa fino alla semplicità estrema del logo attuale che secondo lo studio Pentagram “E’ sia moderno sia classico, utilizzando linee e forme pulite”. Il tutto seguendo l’International Typographic Style che ha ispirato la Metro UI. Ma come è cambiato negli anni?

    Il primo logo di Windows 1.0 era curiosamente molto simile all’ultimo, con linee piuttosto semplici e monocolore, un vero e proprio ritorno al passato

    Con Windows 3.1 introduce al discorso delle quattro colorazioni delle varie parti della finestra rosso, blu, verde e giallo, con la grafica ondulata che va sfumandosi in pixel. Se lo spirito iniziale era quello di infondere l’idea del “movimento” si è al contrario creato la convinzione di una finestra che diventa una sorta di bandiera. Quando invece bandiera non è.

    Il nuovo cambio è avvenuto con il glorioso Windows XP, il sistema operativo che sarà per sempre ricordato come quello che ha “tirato avanti la baracca” coprendo il fallimento di Vista. Il suo logo è pulito e ben definito con la finestra che diventa ormai romboidale, schiarisce i colori e tridimensionale con ombre a dare profondità.

    Windows Vista e Seven puntano sull’effetto AERO che riprende la grafica e gli effetti dell’interfaccia introdotta per il desktop. Internamente il logo era conosciuto come “la perla” per la forma tonda e con il gioco di luci che rimanda a una biglia. Per cosa ricorderemo il logo di Windows 8 nei prossimi anni?