Amazon Go: come funziona il supermercato del futuro, senza file e casse

Dopo il successo mondiale negli acquisti on line, Amazon ha inaugurato un negozio fisico, senza casse e senza file, denominato Amazon Go. Si tratta di un supermercato in cui è possibile entrare, prendere quello che si vuole e metterlo nella borsa, senza dover fare la fila alla cassa. Un’idea veramente innovativa, che sfrutta tecnologie di […]

Pubblicato da Alberto Marini Martedì 23 gennaio 2018

Amazon Go: come funziona il supermercato del futuro, senza file e casse

Dopo il successo mondiale negli acquisti on line, Amazon ha inaugurato un negozio fisico, senza casse e senza file, denominato Amazon Go. Si tratta di un supermercato in cui è possibile entrare, prendere quello che si vuole e metterlo nella borsa, senza dover fare la fila alla cassa. Un’idea veramente innovativa, che sfrutta tecnologie di ultima generazione e con cui il colosso di Seattle cerca di entrare in un segmento di mercato molto interessante.

Amazon ha mostrato al mondo Amazon Go, il primo modello di negozio di alimentare in cui sono completamente assenti le file e le casse. Questo primo negozio è stato aperto a Seattle, nella sede del gigante dell’ecommerce, in uno spazio di circa 167 metri quadrati dotato di telecamere e sensori. E’ aperto dalle 7 di mattina alle 9 di sera, dal lunedi al venerdi. In vendita ci sono le solite cose che si possono trovare il qualunque supermercato.

Amazon Go addio code e casse

Rispetto all’attuale concezione di negozio, quello di Amazon sfrutta le macchine per comprendere le azioni degli esseri umani. Unendo machine learning, intelligenza artificiale e computer vision, Amazon Go permette di acquistare prodotti senza dove fare la fila alla cassa.

Per acquistare in Amazon Go basta autenticarsi attraverso l’app. Da quel momento in poi, le telecamere del negozio seguiranno gli utenti durante lo shopping e ogni oggetto preso dallo scaffale verrà tracciato dal sistema informatico. Dopo essere usciti dal negozio Amazon accrediterà tutto sulla carta di credito della persona che si era loggata all’interno della app.

L’idea di Amazon, secondo il Wall Street Journal, è quella di aprire fino a 2000 negozi simili in tutti gli Stati Uniti. Allo stesso tempo, Amazon sta lavorando su una seconda tipologia di supermercato, simile a quella odierna, in cui è possibile acquistare prodotti con il carrello alla mano. La terza tipologia in cantiere, invece, è simile a quella dei mega store Ikea, dove l’utente potrà acquistare immediatamente o ritirare prodotti acquistati online. Qualora questo modello riscuotesse successo negli Stati Uniti, il colosso di Seattle potrebbe espanderlo nel breve periodo in tutto il resto del mondo.