Samsung Galaxy S10: scheda tecnica, prezzo e uscita, tutte le voci

Tutte le prime voci su Samsung Galaxy S10 ossia il nuovo top di gamma di Samsung che dovrebbe debuttare nel 2019 in primavera in occasione del MWC 2019 di Barcellona. Scopriamo i rumors in anteprima

Pubblicato da Diego Barbera Martedì 6 novembre 2018

Samsung Galaxy S10: scheda tecnica, prezzo e uscita, tutte le voci

Samsung Galaxy S10 sembra aver programmato senza dubbio l’uscita per il prossimo febbraio 2019 in corrispondenza del MWC 2019 di Barcellona con due particolari non indifferente della scheda tecnica mostrati già osservandone l’estetica. Da un lato una fotocamera posteriore con tre o meglio dire quattro sensori come Huawei P20 Pro e A9 e dall’altro l’assenza del notch che proprio non piace alla società coreana. Inoltre, dovrebbe montare il processore Exynos 9820 con processo produttivo a 7 nanometri con la collaborazione di un co-processore per l’intelligenza artificiale.

Inoltre ci sarebbe un sensore impronte nascosto sotto lo schermo, sempre per il modello più evoluto. Sembra che il terminale avrà tre varianti un po’ come iPhone. In un primo momento era dato come Samsung Galaxy P30 e P30 Plus come la prima gamma con lettore sotto lo schermo, ma ora tutto sembra rientrato.

Quello basico avrà una diagonale da 5.8 pollici senza doppio bordo e solo una fotocamera. Quello di mezzo avrà bordo arrotondato e doppia fotocamera olte che scanner impronta sotto lo schermo e quello in cima alla lista avrà schermo da 6.3 pollici, triplice fotocamera e scanner.

Samsung Galaxy S10, le dimensioni del display

I modelli avranno diagonali di schermo nell’ordine di 5,8, 6,1 e 6,4 pollici. Il modello Galaxy S10 con schermo da 5,8 pollici piatto posizionerà il lettore delle impronte digitali sul lato stile Moto Z3 Play, mentre i due più grandi da 6,1 e 6,4 pollici con curva laterale potrebbero posizionare sul retro o addirittura sotto lo schermo. Facciamo un po’ di ordine sulle indiscrezioni sopraggiunte.

Samsung Galaxy S10 con triplice fotocamera

Il rumor che arriva dalla Sud Corea segue quello che era stato riportato il mese scorso dall’analista Kim Dong-Won, che ha aperto anche all’uso di uno scanner 3D più preciso, oltre che al rilevamento dell’impronta da sotto lo schermo. Ma non su tutti i modelli.

Come saranno queste tre fotocamere? Probabilmente come quelle di P20 Pro ossia una principale a colori, una monocroma in bianco e nero e la terza con zoom ottico. Si misceleranno tra loro con l’algoritmo e dovrebbero beneficiare anche della stabilizzazione ottica per una migliore performance in ogni occasione. Ci sarà ancora l’apertura variabile come su S9 Plus?

Samsung Galaxy S10 con riconoscimento facciale evoluto

S10 render

Secondo quanto spifferato e riferito al design, il nuovo S10 dovrebbe proporre un design molto simile a quello dei suoi due predecessori ossia Samsung Galaxy S8 e Samsung Galaxy S9, rispettivamente alfieri del 2017 e 2018, proponendo anche un riconoscimento facciale come quello di iPhone X o simile. Ma le novità sotto la scocca sarebbero numerose e succulente.

Design che vince non si cambia e così il display Infinity già visto sia su Samsung Galaxy S8 sia su Samsung Galaxy S9 sarà verosimilmente presente anche su Samsung Galaxy S10, che sarà il top di gamma della prima parte del 2019. Le novità, però, non mancherebbero con uno scanner delle impronte digitali, che sarà posizionato proprio sotto lo schermo per guadagnare ancora più spazio e charme, accompagnato da un sistema di sblocco alla iPhone X.

Un design Infinity per S10

Samsung Galaxy S10 dovrebbe dunque proporre uno schermo che sarà da 5.8 pollici nella versione standard e da 6.3 pollici in quella Plus (invece che i 6.2 attuali) con bordi doppiamente arrotondati. La grande novità sarà posizionata subito sotto con lo scanner delle impronte digitali, che sarebbe non più sul retro. Una soluzione già vista ad esempio grazie ai cinesi di Vivo e che porterebbe il nome di Finger on Display. Le indiscrezioni arrivano dal sito sudcoreano The Bell che lascia intendere come lo schermo raggiungerà livelli di ingombro ancora inferiori con bordi inferiori e superiori sempre più limati.

Ci sarà un notch? Difficile dirlo, quel che è certo è che ci sarà un sistema di riconoscimento tridimensionale del volto e del viso come password biometrica tramite una fotocamera 3D.

Per quanto riguarda la scansione dell’impronta digitale sotto lo schermo, sembrano coinvolti sia Qualcomm sia Synaptics. Sarebbe un ottimo modo per celebrare il decennale della presentazione del primo membro della serie Galaxy S, con un dispositivo celebrativo e esclusivo un po’ come era stato per Apple con iPhone X.

La scheda tecnica di Samsung Galaxy S9

Samsung Galaxy S9 slow motion

La scheda tecnica di Samsung Galaxy S9 contava su schermo 5.8 pollici QHD+ a 1440 × 2960 pixel da 18,5:9 e tecnologia Infinity Display. SoC Exynos 9810 con CPU octa-core (4 x 2,7 GHz + 4 x 1,7 GHz) e GPU Mali-G72MP18 accompagnato da 4/6 GB di RAM, memoria interna da 64/128/256 GB UFS 2.1 espandibili fino a 400 GB tramite MicroSD, fotocamera posteriore singola da 12 MP con apertura variabile (f/1.5-f/2.4), fotocamera anteriore da 8 MP con autofocus, riconoscimento facciale, batteria da 3000/3500 mAh e Android 8.0 Oreo.

TELEFONOSAMSUNG GALAXY S9
Prezzo899€
ProcessoreSoC Exynos 9810
Memoria 4/6GBGB Ram e 64/128/256 GB
Sistema operativo Android 8 Oreo e Samsung Experience 9.0
Fotocamera principale da 12 megapixel con apertura variabile (f/1.5-f/2.4)
Fotocamera frontale da 8 megapixel
Display 5.8 pollici QHD+ a 1440 × 2960 pixel
Moduli GPS, Wi-Fi, Bluetooth, NFC e 4G LTE
Batteria 3000mAh

Samsung Galaxy S9 Smartphone, Blu, Display 5.8", 64 GB Espandibili, Dual Sim [Versione Italiana]