Reflex Canon e Nikon: scegliere il modello giusto

Reflex Canon e Nikon: scegliere il modello giusto fra questo ampio catalogo di fotocamere digitali dalle performance e prestazioni evolute

da , il

    Dici Reflex e subito pensi a Canon e Nikon, sono loro le marche regine di questo settore delle fotocamere digitali in profonda crescita. Sempre più utenti non necessariamente esperti o istruiti sulle tecniche puntano infatti su strumenti che spesso sono usati anche da specialisti e professionisti della fotografia. Tutto un altro pianeta rispetto alle fotocamere compatte e con molte più possibilità di comandi manuali rispetto alle bridge, le Reflex possono aprire un nuovo orizzonte della creatività per trasformare ogni scatto in un vero capolavoro. Ma come scegliere il modello giusto? Su quale marca optare? Ecco un po’ di “utenti tipo” con relativi consigli. Ovviamente qualsiasi vostro parere purché costruttivo e alieno da campanilismo è ben accetto nei commenti.

    Premessa

    Nikon vs Canon è un po’ come iPhone vs Android, uno di quei temi in cui scatta la follia omicida (a parole) di chi appartiene all’una o all’altra schiera di fan. Così come nel confronto tra i due sistemi operativi, è impossibile dire che uno è tutto e l’altro è niente perché entrambi gli schieramenti raggiungono un livello qualitativo enorme e le differenze – non così esagerate – sono minime e su particolari. In generale, però, siamo di fronte a due pesi massimi della categoria. Di conseguenza ogni commento superfluo e da fanboy sarà immediatamente cancellato. Vediamo i possibili acquirenti tipo con relativi consigli ovviamente indirizzati a chi si avvicina al settore.

    Reflex economiche Canon o Nikon

    Un tempo il termine reflex era esattamente agli antipodi rispetto alla parola “economico“. Ma oggi possiamo trovare una vasta scelta di fotocamere di grandi performance a prezzi molto interessanti. Definirle entrylevel sembra strano, ma modelli come la Nikon D300 o le Canon EOS 1000D e 450D. Ma che lenti abbinarci? Acquistare il corpo macchina da solo ha senso solo se si possiedono pacchi lenti compatibili. Altrimenti meglio optare per un obiettivo zoom 18-55mm e in seconda battuta un 55-200mm o un 75-300mm.

    Reflex facili da usare Canon o Nikon

    Può sembrare un controsenso che farà scattare l’ira in seno ai puristi, ma moltissime persone acquistano una reflex e poi la usano con la modalità automatica senza mai cambiare un’impostazione che sia una. E’ uno spreco, perché le compatte sono fatte proprio per questo, tuttavia non possiamo non considerare la categoria e magari spronarla a sforzarsi a far di più. La Nikon D3000 può fare da “mamma” con la sua modalità Guida che istruisce su come sfruttare la Reflex; tuttavia non esiste la possibilità di visualizzare sul display cosa si sta inquadrando e con che effetti. Per questo, per chi vuole una reflex semplicissima, Canon pensa a questa evenienza con il Live View (presente anche su Olympus, alcune Sony e Pentax).

    Reflex che girano video di grande qualità Canon o Nikon

    Le fotocamere Reflex di ultima generazione possono fungere da videocamere di grande qualità grazie ai sensori CMOS o CCD e alla capacità di spingersi fino al Full HD ossia a una risoluzione 1920x1080p oppure a un più abbordabile 1280x720p. Grazie allo stabilizzatore delle immagini i filmati saranno fluidi e non traballanti, ma è sempre meglio appoggiarsi a un apposito accessorio se si vuole filmare a lungo. In questo senso la Canon 500D e la sorella 550D offrono il Full Hd a 20 fotogrammi al secondo e fino a 23.9 fps rispettivamente. Si fermano a 720p la Nikon D5000 e la D90, tuttavia la D5000 ha il merito di offrire il display orientabile a piacere, una comodità non da poco in videorecording.