Caricabatteria universale per cellulari: ecco le novità

Caricabatteria universale per cellulari: ecco le novità

Caricabatteria universale per cellulari: in tutta Europa sarà scelto lo standard microUSB per caricare tutti i modelli di telefoni, entro fine 2011

da in Cellulari, Gadget, Innovazioni Tecnologiche, USB, ecologia
Ultimo aggiornamento:

    caricabatterie universale cellulari MicroUSB

    Il caricabatterie universale per cellulari e smartphone sarà prestissimo realtà visto che finalmente è stato dato l’ordine di produrre, dal prossimo luglio, solo modelli ricaricabili via microUSB. In tal modo entro la fine dell’anno in commercio si dovrebbero trovare telefonini che seguono solo questo standard. E’ questa la non-notizia giunta ieri che non fa altro che confermare una decisione presa da svariato tempo e che necessitava solo di un’ufficialità formale. Tutti gli smartphone di ultima generazione e anche buona parte dei telefoni delle marche più importanti infatti già seguivano la filosofia del microUSB. Vantaggi? Su tutti un minore smaltimento di rifiuti hi tech e interscambio di caricatori tra un modello all’altro

    La decisione sullo standard europeo è arrivata ieri con l’ufficializzazione per bocca del vicepresidente della Commissione europea responsabile per l’industria, Antonio Tajani che ha affermato che presto il discorso si estenderà anche agli altri dispositivi portatili come lettori multimediali e tablet.

    L’interfaccia microUSB ha anche il vantaggio di ridurre il contenuto della confezione d’acquisto visto che funge anche da cavo per trasferimento dati. L’intesa è stata raggiunta con 14 industrie facenti parte dell’associazione Digitaleurope.

    Dall’Unione Europea c’è anche l’invito esteso a tutto il mondo affinché si possa passare al microUSB in tutti i paesi del globo così da rendere davvero vantaggiosi e limpidi i vantaggi di uno standard. Basterà il cavo microUSB con ingresso USB dall’altro lato per ricaricare il telefono – con apposito adattatore – in qualsiasi presa!

    321

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CellulariGadgetInnovazioni TecnologicheUSBecologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI