Lg Optimus Dual la nostra recensione dello smartphone Android

Lg Optimus Dual la nostra recensione dello smartphone Android

Lg Optimus Dual la nostra recensione dello smartphone Android, la scheda tecnica con tutte le caratteristiche e i dettagli, prezzo e informazioni

da in Android, Cellulari, Mobile, Recensioni, Smartphone, multitouch
Ultimo aggiornamento:

    Lg Optimus Dual (P990) è il protagonista della nostra recensione di questa settimana: il primo smartphone con processore dual core ha debuttato sul mercato italiano con un prezzo decisamente appetitoso, 499 euro. Il full touchscreen punta tutto sulla velocità e i suoi pregi sono percepibili sin dall’accensione: in un minuto secco è completamente operativo. Iniziamo l’analisi dalla scheda tecnica: LG Optimus Dual monta OS Android 2.2 Froyo aggiornabile alla 2.3 Gingerbread, processore nVidia Tegra 2 Dual-Core da 1 Ghz con 512MB Ram e 1.3GB Rom, schermo capacitivo touchscreen multitouch 4″ (10.2 cm) a 480×800 pixel, fotocamera 8 megapixel con flash, autofocus e videorecording Full HD, batteria 1500mAh, HSDPA a 7.2Mbps, GPS con bussola, Wi-Fi, Bluetooth.

    LG OPTIMUS DUAL CONFEZIONE E ESTETICA – La confezione di Lg Optimus Dual è importante nelle dimensioni, forse troppo rispetto a quanto ci aveva abituato LG: all’interno troviamo lo smartphone, la batteria, il cavo USB per ricarica/trasferimento dati, adattatore per la corrente, cavo HDMI e libretti+garanzia. L’estetica è accattivante con il fronte dominato dal display 4″, quattro pulsanti sul fondo a sfioro per menu, home, indietro e cerca, altoparlante ricevitore, sensori e videocamera frontale in alto; ingresso HDMI, pulsante on/off e blocco e jack 3.5mm sul lato superiore, altoparlanti e ingresso microUSB su quello inferiore; pulsanti zoom/volume a destra, liscio a sinistra; fotocamera 8 megapixel con flash LED sul retro con rifinitura metallica e logo With Google. Eccolo nel confronto con iPhone 4.

    LG OPTIMUS DUAL MENU INTERNI – LG Optimus Dual monta OS Android 2.2 Froyo e si ha come la percezione che con Gingerbread potrà sfruttare appieno la sua sfrontata velocità. Abbiamo a disposizione diverse schermate di home divise per argomenti e funzioni. E’ tutto perfettamente personalizzabile secondo i propri gusti e preferenze. Con LG App Advisor si può fare accesso a una serie di apps consigliate (anche se curiosamente alcune vengono definite Free, mentre quando si va sul Market si scoprono a pagamento…), vi consigliamo vivamente sia di implementare il formato DivX sia di scaricare TegraZone Games per poter accedere al catalogo ricco di giochi HD. Con Applicazioni Precaricate si può fruire gratis di giochi come Spider-Man, Shrek Karting, Guitar Hero WoR e Real Dart, programmi come Layar per la realtà aumentata, Movie Finder, PicSay, Kindle, Bussola e Calorific. Inoltre sono già precaricati client sociali.

    LG OPTIMUS DUAL PRO: il processore dual core sorprende, i risultati del benchmark parlano da soli con lo sfondamento della quota 2600 in Quadrant e 77.7 fotogrammi al secondo con NeoCore. Si può navigare in modo completo sul web, la differenza con smartphone precedenti è imbarazzante anche durante il gioco.

    Ottima la funzione di mirroring via HDMI. La qualità del suono in chiamata e in ascolto musicale è più che soddisfacente. I video in Full HD sono promossi a pieni voti così come le foto. Il fix del GPS è nell’ordine dei 20 secondi anche in condizioni difficoltose come sotto alle fronde degli alberi o in città al riparo di cavi e palazzi. I materiali sono di pregio e qualità, sarebbe però interessante scoprire come si comportano i bordi e il retro dopo diversi mesi. Supporta il DLNA e regge i video DivX. Infine la batteria: è decisamente dotata di lunga autonomia, visto che può arrivare a fine giornata con un uso smodato (ad esempio per questo test) mentre con un uso moderato delle sue tante funzionalità può sforare oltre i due giorni. L’autonomia aumenta dopo qualche ciclo di ricarica. E come dimenticare il prezzo: a 499 euro ha davvero pochi rivali.

    LG OPTIMUS DUAL CONTRO: troppo bordo da fine display al fondo, manca il pulsante dell’otturatore della fotocamera, la qualità delle foto è spesso vanificata da un flash esagerato, qualche rallentamento durante l’uso dell’interfaccia personalizzata, in chiamata si deve posizionare l’orecchio ben centrato all’altoparlante per poter fruire dell’ottima qualità.

    Vi segnaliamo infine la possibilità di poter provare LG Optimus Dual grazie all’iniziativa del blog di LG Italia.

    789

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidCellulariMobileRecensioniSmartphonemultitouch Ultimo aggiornamento: Giovedì 23/06/2016 07:09
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI