Le celle solari del futuro al nuovo Centro Nanotecnologie di Milano

Il nuovo Centro per le Nanoscienze di Milano studierà una nuova generazione di celle fotovoltaiche e un tipo innovativo di retina artificiale

da , il

    celle solari centro nanoscienze

    Il nuovo Centro Nanotecnologie di Milano è stato inaugurato con un altisonante obiettivo da raggiungere: la realizzazione di celle solari innovative, sempre più efficienti e convenienti, così da garantire un rendimento superiore alle attuali. Ideato anche come cerotto per l’emorragia da fuga di cervelli dall’Italia, il nuovo centro milanese accoglierà tanti ricercatori che lavoreranno i dispositivi dedicati all’energia solare, per un domani più green. Ecco quale sarà la direzione seguita dal centro nato dalla collaborazione tra il Politecnico di Milano e l’IIT.

    Progettare celle fotovoltaiche di terza generazione, è questo l’obiettivo del nuovo Centro per le Nanoscienze Cnst di Milano, che proverà a confezionare prototipi di celle in grado di potersi adattare a qualsiasi superficie e dunque non solo ai “piani” standard.

    Il segreto della rinnovata e più alta efficienza è quello dei colori che potranno catturare la luce con risultati superiori. Il nuovo Centro per le Nanoscienze Cnst è frutto dell’unione tra gli sforzi del Politecnico di Milano e dell’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit).

    Tra gli altri obiettivi c’è anche quello di realizzare una retina artificiale che potrà andare a rivoluzionare il campo medico con un tipo di protesi sempre più naturale e affidabile. A proposito di tecnologia italiana, la costellazione Cosmo Skymed è al centro di un piccolo giallo: a cosa serviranno i supersatelliti in dotazione allo stato?