Google Doodle per i duecento anni di Charles Dickens

Google Doodle per i duecento anni di Charles Dickens

Charles Dickens è celebrato da Google con un gran bel Doodle a 200 anni dalla nascita, ecco i passi salienti della vita del celebre scrittore

da in Google, Internet, Social Media
Ultimo aggiornamento:

    google charles dickens 2012

    Ancora un Google Doodle letterario. Se Charles Dickens fosse ancora vivo avrebbe 200 anni, ma ovviamente è scomparso e anche parecchio tempo fa, a soli 58 anni nel 1870. Ma in questa vita abbastanza breve ha potuto regalare al mondo opere come Il Circolo Pickwick e soprattutto Oliver Twist, David Copperfield e Tempi difficili che andavano ben oltre il romanzo per sfociare nella denuncia sociale dell’Inghilterra che viveva anche sul lavoro minorile e nella quale sopravviveva una larga fetta di popolazione in povertà. Non per ultime le tematiche della criminalità urbana e una critica profonda alla cultura vittoriana.

    In occasione del bicentenario dalla nascita di Charles Dickens il web ricorda uno dei più grandi scrittori non solo dell’800. Era appunto nato il 7 febbraio 1812 a Portsmouth, scomparve a Gadshill il 9 giugno 1870. Della sua vita si ricordano soprattutto i romanzi pubblicati (principalmente a puntate sui quotidiani) come Il Circolo Pickwick, Oliver Twist, David Copperfield, Il nostro comune amico e Tempi difficili, ma sfuggono alcuni fatti anche curiosi, più che altro significativi.

    Un po’ come il tremendo incidente ferroviario del 9 giugno 1865 di Staplehurst nel Kent quando sei carrozze di un treno caddero da un ponte in riparazione. Morirono dieci persone e quaranta rimasero ferite.

    Anche se Dickens ne uscì incolume, rimase per sempre segnato da questa vicenda. Nell’occasione, assistette i feriti e riuscì anche a recuperare sulla carrozza i manoscritti dell’opera incompiuta Our Mutual Friend. Era per altro di ritorno dalla Francia dopo un incontro galante clandestino.

    Recentemente abbiamo visto diversi esempi di Google Doodle letterali, in ordine di tempo quello dedicato a Charles Addams e alla celeberrima Famiglia Addams, quello confezionato ad hoc per Stanislaw Lem con un fumetto interattivo e ovviamente quello per uno dei più grandi scrittori italiani del secolo scorso ossia Italo Calvino, con una scena delle Cosmicomiche riproposta nel logo personalizzato del motore di ricerca più famoso del web.

    378

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleInternetSocial Media
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI