Uomo volante con ali d’uccello? Un falso ben realizzato [VIDEO]

Uomo volante con ali d’uccello? Un falso ben realizzato [VIDEO]

Sta facendo il giro del web il video dell'uomo volante con ali d'uccello

da in Software, bufale
Ultimo aggiornamento:

    Il video dell’uomo volante con ali da uccello ha fatto velocemente il giro del web ed è rimbalzato da un social network a un altro, passando per blog e forum. Ovviamente sono pochi quelli che hanno creduto fosse un filmato autentico, tuttavia nessuno è riuscito a fornire una prova concreta del fotomontaggio o del fotoritocco che dir si voglia. Almeno fino a pochi minuti fa, quando si sono esposti degli esperti di effetti digitali che hanno collaborato con George Lucas, tra gli altri. La sentenza: è un falso (fake) molto ben realizzato, ecco perché.

    Gizmodo ha intervistato Ryan Martin, Technical Director at preeminent Industrial Light & Magic sottoponendo alla sua attenzione il video che potete vedere qui sopra. Effettivamente si può ammirare il volo di un uomo con una sorta di imbracatura dotata di ali moventi, che sbattono facendolo librare in modo abbastanza naturale. Scorrendo sul blog della persona dietro questo progetto, Jarno Smeets, si può leggere un resoconto dettagliato della costruzione e dello sviluppo delle ali. Escono fuori delle vere chicche.

    Ad esempio si scopre che le ali non sarebbero mosse dall’uomo con imbracatura ma sarebbero alimentate da un motore e addirittura comandate a distanza attraverso un sistema basato su uno smartphone Android e controllato da un WiiMote ossia dal telecomando della console Nintendo Wii. Tornando al video ci sono spiegazioni “fisiche” e altre “tecniche” sulla sua natura di bufala. Tra i pochi che ci hanno creduto, qualcuno ha sollevato un’osservazione interessante ossia che la videocamera Go Pro sull’elmetto non si muovesse troppo, nonostante il capo dell’uomo-con-ali-da-uccello si agitasse vistosamente nell’inquadratura da terra. Una ripresa da un piccolo aeromodello?

    Questa vicenda è il classico caso in cui la notizia non è tanto l’impresa quanto lo smascherare come si è ottenuto il falso.

    Gli esperti contattati da Gizmodo hanno commentato affermando che “Avrebbero speso tutti questi soldi per il progetto e non avrebbero comprato una videocamera sportiva di alta qualità o un cavalletto? E poi perché il capo rimane sempre rivolto perfettamente sul fronte della visuale? L’unico modo per sollevare un veivolo fatto in casa con la forza umana è con una sorta di bicicletta, come nel caso di un elicottero che si è alzato di circa 15 cm dal suolo per 10 secondi. Le gambe sono più forti delle braccia. Rimane però una bufala ben costruita perché sul blog personale ha iniziato questa storia mesi fa, con tutti i preparativi“, ok ma il fotoritocco, anzi videoritocco?



    I punti sottolineati dagli esperti di CGI (Computer-generated imagery) sono che i vestiti e le ali sembrano decisamente realizzati al computer, stesso dicasi per il movimento assurdo delle ali e per la rigidità dei vestiti. La prove finali sarebbero da osservare al 18esimo secondo della clip qui sopra con un’ombra sull’ala destra che si muove in modo innaturale e un evento al minuto 1’45″. Appare un riquadro nero sull’ala. La telecamera effettua una panoramica verso il basso e poi risale verso l’alto, inquadrando l’ala e evidenziando quanto il modello contasse su texture (per rivestire l’oggetto virtuale) poco perfette, per la creazione del movimento al computer in modo un po’ approssimativo. Insomma, un fake sicuro, ma molto ben realizzato.

    593

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Softwarebufale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI