Forno con Android al CES 2014: hitech in cucina

Forno con Android al CES 2014: hitech in cucina

Al CES 2014 ecco lo spettacolare, iper hitech e originalissimo forno con sistema operativo Android che permette di controllare tutto con il grande touchscreen integrato

da in Android, CES 2016, Domotica
Ultimo aggiornamento:

    Discovery IQ Dual Fuel Range

    Il dispositivo con Android più fotografato al CES 2014? Discovery iQ Dual-Fuel Range: no, non è uno smartphone né un tablet ma un forno da cucina, tra i più tecnologici mai presentati. Con una sorta di tablet incastonato – uno schermo touchscreen con diagonale da 7 pollici – questa chicca della domotica punta sul sistema operativo Android alla versione 4.0 per consentire un controllo totale delle funzioni e allo stesso tempo una sincronizzazione con gadget e altri oggetti hitech della domotica. Grazie a un parterre di applicazioni dedicate, certificate da Google e scaricabili dal mercato Play, si potrà così avviare e monitorare cotture anche a distanza. Dopo il salto un video che lo mostra in azione.

    Saranno disponibili due versioni differenti del forno Discovery iQ Dual-Fuel Range con quella più grande da circa un metro e mezzo a quella di un metro circa. Il prezzo è davvero allucinante: 11999 dollari… Ecco il video che mostra il forno in azione:

    lg tromm

    I lavori in casa non sono il vostro forte e non vi raccapezzate con comandi e pulsanti di lavatrici e altri elettrodomestici? Nessun problema perché con la nuova generazione di dispositivi per la domotica di LG sarà possibile letteralmente parlare alla macchina. Nello specifico, la lavatrice LG Troom potrà essere controllata a voce grazie al collegamento con lo smartphone Android con installata un’apposita applicazione. In sostanza si sfrutterà il riconoscimento vocale del cellulare per poi inviare le istruzioni alla “washing machine” che completerà il lavoro nel modo più tecnologico possibile. Sarà possibile utilizzare fino a 40 comandi differenti, anche se per il momento la novità riguarderà soltanto la Corea del Sud, ma così come confermato anche da Samsung (altrettanto attiva sul fronte domotica), presto anche il resto del mondo sarà interessato. LG ThinQ è l’ultima gamma di elettrodomestici intelligenti della società sudcoreana che cercano in un sol colpo di rendere sempre più semplice, ecologica e parsimoniosa la gestione della casa. Frigoriferi, forni, aspirapolveri… ognuno dotato di un vero e proprio cervello per capire quando attivarsi (o attivare determinati programmi) per consumare di meno, che stilano una lista degli alimenti e tiene sotto controllo la scadenza, che si attivano a distanza magari dal tablet e dallo smartphone con sistema operativo Android. Presentata al CES 2011 di Las Vegas dello scorso anno, la linea ThinQ ha inaugurato l’era 2.0 degli elettrodomestici.

    Gli elettrodomestici LG ThinQ seguono cinque funzionalità fondamentali. Con Smart Grid si ha un’ottimizzazione dei consumi così la lavatrice avvia la centrifuga quando l’energia costa meno oppure il forno mostra sul display quanto si sta consumando. Grazie a Smart Diagnosis si avrà accesso a un elaborato sistema di diagnostica che in ogni istante si interfaccia con ogni componente per informare di eventuali malfunzionamenti. Inoltre permette una più puntuale e precisa comunicazione con i centri di assistenza. Sarà potenziata la funzionalità di Smart Access per controllare l’elettrodomestico da remoto (tipo il forno da lavoro, così quando si arriva a casa è già caldo), soprattutto con smartphone e tablet di ultima generazione come Lg Optimus Dual o tablet. Con Smart Adapt si potranno scaricare aggiornamenti firmware con regolarità e con Food Management si avrà sotto controllo la data di scadenza degli alimenti.

    686

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidCES 2016Domotica Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI