WWDC 2014 LIVE: tutte le novità Apple da iOS 8 a OS X ai Mac

WWDC 2014 LIVE: tutte le novità Apple da iOS 8 a OS X ai Mac

Manca poco al WWDC 2014 di oggi 2 giugno che svelerà novità come i sistemi operativi iOS 8 e OS X 10

da in Apple, WWDC, iOS 8
Ultimo aggiornamento:
    iWatch: iPod che diventa orologio

    Al prossimo WWDC 2014 ci sono forti probabilità che Apple presenti novità più software che hardware: il convegno dedicato agli sviluppatori che si terrà in date 2-6 giugno a San Francisco potrebbe però svelare anche qualche succosa novità a livello di prodotti. No, guai a immaginare iPhone 6 e forse non è nemmeno il caso di puntare sulla tanto attesa Apple TV perché se proprio gadget sarà allora si svelerà iWatch, l’orologio tecnologico che si sta aspettando da anni. Ma anche in questo caso le quote sono piuttosto basse. Cosa c’è da aspettarsi per il più importante incontro dell’anno tra i responsabili di Cupertino e i developers di mezzo mondo? iOS 8 e OS X 10.10 sembrano più che probabili così come un nuovo servizio dedicato alla domotica, approfondiamo i rumors e scopriamo tutte le novità in anteprima col LIVE!

    DIRETTA LIVE

    Ore 19.00 – Tutto pronto, inizia l’evento WWDC 2014
    wwdc 2014 logo

    Ore 19.20 – Si parla del nome del nuovo sistema operativo di Apple che passa dall’essere dedicato ai grandi felini alle località più famose della California. Si erano pensate più opzioni come Weed o Onyard. Alla fine si è scelto OS X Yosemite che si ispira profondamente a iOS con icone rinnovate e piatte e uno stile simile a quello del sistema operativo mobile. Cambia il Centro Notifiche, le cartelle appaiono trasparenti e migliormente visualizzabili.

    Apple Yosemite

    Ore 19.30: nuova versione di Safari sempre più performante (con Google Search on the stage!) e condivisione semplificata con contatti e amici sui social. C’è iCloud Drive che è una sorta di Dropbox e che funziona anche con Windows. Rinnovata anche la Mail con servizio MailDrop e possibilità di editare immagini al volo. Molto interessante Continuous Client che permette di continuare a lavorare o visualizzare un file su tutte le piattaforme dai Mac agli iPad a iPhone.

    Safari novita 2014

    Ore 19.40 – Chiamate attraverso il Mac! Grazie a Continous Client sarà infatti possibile rispondere e/o effettuare chiamate con Mac collegato a iPhone

    Mac Chiama con iPhone

    Ore 19.50 – Finalmente arriva anche iOS 8 non prima di aver lanciato qualche critica a Android che “È zeppo di malware e non consente a tutti gli utenti di utilizzare l’ultima versione a disposizione, ma spesso un OS di quattro anni fa”.

    iOS8 al WWDC

    Ore 20 – iOS 8 è ufficiale, basato su iOS7 a livello estetico, ma più ricco di funzionalità e come la possibilità di rispondere direttamente dal Centro Notifiche come Android e in più si può anche mettere “Mi Piace” dalle notifiche di Facebook. C’è la possibilità di gestire il multitasking in modo più ricco e si può navigare nelle varie tab con il nuovo Safari. C’è la possibilità di gestire le mail in modo più veloce con i comandi rapidi per aprirla, marcare o cestinare. C’è QuickType per scrivere più velocemente con la modalità predittiva (altra ispirazione esterna). HealthKit è l’app che ingloba tutte le info sullo stato di salute prodotte dalle varie app e raccolte dagli accessori, monitora gli allenamenti e si può programmare anche la notifica diretta al medico se si superano certi livelli.

    Ore 20.30 – Mentre vengono comunicati i nuovi costi di Cloud che mette a disposizone 5GB gratis, 20 GB a 99 centesimi al mese, 200 GB per 3,99$ al mese, si informa che Siri diventa più intelligente, può cercare canzoni su Shazam. Per quanto riguarda le apps, arrivano App Bundles ossia la possibilità di acquistare multiple apps scontate con un tap.

    Gli sviluppatori esultano per il nuovo Test Flight che consente agli utenti di testare le apps in anteprima. Il nuovo SDK offre 4000 nuove API e le apps potranno estendersi al sistema per offrire servizi verso altre app: ad esempio se si sta visualizzando una foto basta sfiorarla per aprire il popup di Witerlogue e moficarla come un acquerello.

    iWatch Apple WWDC

    Insomma, c’è poco da credere ai vari rumors su iWatch perché l’orologio di Apple potrebbe fare la sua comparsa forse fra un anno o forse mai. Se Cupertino non ha ancora puntato su questa tipologia di prodotto un motivo ci sarà: gli analisti credono che non ci sia ancora la tecnologia giusta, con batterie troppo poco durature e in generale un’utilità non così elevata per questa tipologia di device. Meno che minime le possibilità di vedere un iPhone 6 o un iPhone 6S perché quello sarà poi ufficializzato a fine estate, inizio autunno con Settembre/Ottobre le date più papabili. Cliccate sul link per aprire il nostro approfondimento sul nuovo melafonino.

    iOS 8 rendering

    Sembrano molto più probabili, anzi praticamente sicure le novità in ambito di sistemi operativi con le nuove interfacce iOS 8 e OS X 10.10 che saranno sicure protagoniste sul palco del keynote del 2 giugno prossimo. Qui da noi sarà festa (della Repubblica), ma in California si sarà a pieno regime: vi abbiamo già anticipato le novità in merito a iOS 8 ossia il nuovo sistema operativo mobile che sarà implementato su iPhone, iPad e iPod Touch portando sostanziose novità. Si parla di mappe finalmente più progredite e ricche di informazioni anche a livello locale (e senza più errori scandalosi come nel 2013: saltò la testa di Forstall) e tantissime nuove applicazioni a livello fitness con una nuova app che consentirà non solo di monitorare le performance fisiche durante l’allenamento, ma anche e soprattutto quelle “mediche” con una sorta di dossier completo e sempre a disposizione anche – volendo, ma si augura di no – in caso di emergenze. Una sorta di cartella sempre a disposizione che informerà su eventuali allergie a farmaci o cibi, gruppo sanguigno, operazioni passate e volontà o meno di donare gli organi.

    Smart Home Apple

    Dopo aver debuttato nel settore delle automobili, Apple è pronta anche a sfondare la porta delle applicazioni per la domotica con un servizio chiamato Smart Home che consentirà di monitorare in maniera intelligente e profonda il funzionamento degli elettrodomestici in casa grazie a iPhone o iPad che si collegheranno in remoto e potranno comunicare con i dispositivi a casa. In che modo? E’ ancora prematuro per saperlo, ma potrebbe essere una sorta di versione personale di servizi già esistenti come quelli di LG (ormai fuori da due anni) che consentono di gestire quasi in toto gli elettrodomestici da remoto impostando programmi di pulizia/cottura ad esempio dall’ufficio per poi tornare a casa e trovarsi il lavoro mezzo fatto se non già pronto. Vi terremo aggiornati.

    1288

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleWWDCiOS 8
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI