Fujifilm X-T10: tante incredibili funzionalità da scoprire

Fujifilm X-T10: tante incredibili funzionalità da scoprire
da in Fujifilm
Ultimo aggiornamento:

    X T10_front  black35mm r78

    La fotocamera Fujifilm X-T10 è il nuovo gioiello della Serie X che stupisce per design e performance. Dopo avervi raccontato la parte più tecnica, con il ruggente hardware sotto la scocca dal sapore vintage, oggi ci concentriamo sul lato funzionalità, che è ricco e variegato, per dare libero sfogo alla creatività e alla fantasia. D’altra parte stiamo parlando di un modello che si avvale di un’esclusiva tecnologia di riproduzione colore per una straordinaria qualità delle immagini. Il sistema autofocus raggiunge un livello superiore rispetto al passato con la modalità Zone e la Wide/Tracking. Come funzionano? A differenza della modalità tradizionale che conta su 49-punti, le due nuove modalità impiegano un’area di messa a fuoco più ampia, pari a 77-punti, ideale per la ripresa di soggetti in movimento.

    In cosa differiscono? Zone, come suggerisce il nome stesso, consente di selezionare aree delle dimensioni pari a 3×3, 5×3 o 5×5 in modo tale che durante la messa fuoco AF-C, la fotocamera possa inseguire il soggetto e posizionarlo al centro della zona. Wide/Tracking è invece una combinazione della modalità “Wide” (in modalità AF-S), con la fotocamera che identifica automaticamente per poi inseguire la zona a fuoco, e la modalità predittiva “Tracking” (in modalità AF-C) che invece utilizza tutta l’area così da concentrarsi su un soggetto che si può muovere in tutte le direzioni.

    C’è poi la modalità Single Point che divide l’area di messa a fuoco in piccole sezioni, per determinare accuratamente la distanza dal soggetto per una maggiore precisione. In questo caso il range operativo dell’AF a rilevamento di fase è stato migliorato da 2.5EV a 0.5EV. Molto interessante la funzione “Eye Detection AF” che consente alla fotocamera di rilevare e dunque di mettere a fuoco gli occhi del soggetto (umano) in modo da ottenere ad esempio effetti bokeh (con sfondo sfocato e soggetto ben definito) più intensi concentrandosi solo sullo sguardo. Auto Macro comprende quando attivare Macro senza modificare la velocità dell’AF: sarà così possibile riassegnare una differente funzione al pulsante “Macro”. Combinando messa fuoco automatica con rilevamento di fase e l‘autofocus predittivo del movimento, si può scattare a raffica AF-C fino a circa 8fps. Infine, i video che avranno una messa a fuoco più naturale e morbida.

    Anche se non si scatta più su pellicola, Fujifilm può andare a riprendere gli stessi effetti anche in digitale, grazie alla simulazione pellicola CLASSIC CHROME, che offre toni tenui e colori profondi. Sono ben dieci le modalità che vanno dagli effetti delle pellicole invertibili (VELVIA/PROVIA/ASTIA), alle pellicole professionali per il negativo a colori (PRO Neg.Std / PRO Neg.Hi), dai filtri monocromatici (MONOCHROME, Ye filter, R filter and G filter) a SEPIA. È disponibile anche per video.

    Con la funzione “Advanced Filter” si possono scegliere fino a otto effetti artistici: Pop Color che enfatizza contrasto e saturazione; Toy Camera che simula una macchina fotografica giocattolo con confini ombreggiati; Miniature che sfoca leggermente nel lato superiore e inferiore per effetto diorama; Dynamic Tone per creare un effetto fantasia alterando la riproduzione tonale; Partial Color che mantiene solo un colore lasciando il resto in bianco e nero; High Key per aumentare la luminosità e ridurre il contrasto; Low Key che enfatizza le alte luci e infine Soft Focus per un look uniformemente morbido per l’immagine.

    Con Multiple Exposure si possono unire due soggetti in un’unica foto mentre con Advanced SR Auto che ottimizza la messa a fuoco, l’esposizione, il valore ISO e gli altri parametri riconoscendo i volti dei soggetti e tipo di scena. Time Lapse può far sì che la fotocamera scatti fino a 999 foto in un tempo di 24 ore a intervalli regolari per poi ottenere suggestivi video. Infine, il Wi-Fi incorporato, che consente il controllo remoto scaricando l’applicazione gratuita FUJIFILM Camera Remote su smartphone o tablet per controllare il dispositivo anche a distanza. In più permette di inviare foto e video con un tocco a device mobile, computer o direttamente alla stampante Instax SHARE Smartphone Printer per stampe istantanee Instax.

    Insomma, la nuova Fujifilm X-T10 allarga i propri confini con una serie di incredibili funzionalità tutte da scoprire e da godere. Una gran bella sorpresa.

    780

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fujifilm Ultimo aggiornamento: Venerdì 17/06/2016 07:09
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI