Slack, primi test per le chiamate vocali e video

Slack, primi test per le chiamate vocali e video
da in Applicazioni, Mobile
    Slack, primi test per le chiamate vocali e video

    Slack ha annunciato i propri progetti per il futuro, tra cui l’introduzione al supporto per le chiamate vocali e videochiamate su qualsiasi dispositivo. La famosa applicazione di messaggistica aziendale si prepara ad ampliare il proprio segmento di mercato, entrando in un settore in cui Skype ha sempre dominato. Andiamo a scoprire più in dettaglio perché le novità di Slack potrebbero rivoluzionare il modo di comunicare, a livello aziendale e non solo.

    Nei prossimi mesi, Slack attiverà le chiamate vocali e le videochiamate, funzionalità basate sulla tecnologia Screenhero, acquisita a fine gennaio 2015. Dopo aver annunciato la partnership con Skype, Slack si arricchisce di nuove feature, veramente interessanti.

    Ricordiamo che Slack è un client dedicato a tutte le comunicazioni di lavoro, il cui sviluppo è stato fortemente influenzato dalle classiche chat IRC (Internet Relay Chat). Ad oggi, il servizio della startup californiana viene utilizzato da oltre 2,3 milioni di persone al giorno, ma l’obiettivo è quello di ampliare la base di utenza, anche grazie all’aggiunta di funzionalità che possano aumentare la produttività di ogni singolo utente.

    Secondo la roadmap di Slack, verranno introdotti il supporto per le chiamate vocali su desktop e, successivamente, esteso a tutti i dispositivi e tutte le applicazioni.

    Invece, le videochiamate verranno rilasciate in un secondo momento, con l’introduzione anche di nuovi tool di formattazione del testo e una funzione di ricerca per trovare facilmente file e altri contenuti. Allo stesso tempo, gli Shared Channels offriranno la possibilità di comunicare fra i vari team.

    297

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ApplicazioniMobile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI