TomTom: come effettuare l’aggiornamento mappe e software

da , il

    come aggiornare il tomtom

    Per l’aggiornamento mappe TomTom e relativo software di navigazione basta seguire una pratica procedura che richiede solo un po’ di tempo e pazienza. Questa società è da tempo leader nel settore dei sistemi di navigazione GPS utilizzati non soltanto su dispositivi stand-alone, ma anche come applicazione per smartphone Android o iPhone. Molti utenti, per i loro spostamenti, si affidano ogni giorno a questo strumento che ha di fatto portato all’estinzione delle cartine stradali, sempre meno utilizzate. Tuttavia, dato che spesso le strade vengono rinnovate, modificate o addirittura vengono spostate, è opportuno che le mappe dei database siano sempre aggiornate all’ultima versione disponibile. Solitamente, con l’acquisto di un navigatore TomTom è inclusa a vita la possibilità di effettuare l’update delle cartine digitali e questa procedura può essere portata a termine passando dal PC collegato al web via MyConnect oppure con il precedente software TomTom Home per le versioni di qualche anno fa. Scopriamo tutto dopo la continuazione con tutte le informazioni e i consigli da seguire.

    Perché aggiornare il TomTom

    A questo proposito non si deve dimenticare che l’applicazione TomTom relativa alla navigazione deve essere aggiornata ogni 3 mesi. Se andiamo sul sito ufficiale MyDrive Connect per scaricare il software apposito che è presente sia per computer con sistema operativo Windows sia per Mac. Possiamo controllare quale sia la versione più recente e, di conseguenza, possiamo provvedere ad un aggiornamento necessario. Le versioni più vecchie, invece, possono utilizzare il software precedente. È meglio non lasciare nulla al caso e sfruttare tutti quegli strumenti che ci possano garantire di far funzionare il nostro sistema di navigazione al massimo dell’efficienza. Ecco perché possiamo prendere come punto di partenza sempre l’account MyTomTom, che verifica in ogni momento se abbiamo installato l’ultima versione dell’applicazione. Vediamo nello specifico come fare il backup del dispositivo e come procedere all’aggiornamento.

    Come fare il backup del TomTom

    TomTom MyConnect

    Innanzi tutto è necessario procedere, in vista dell’aggiornamento del TomTom, con un backup del dispositivo. In questo modo ci garantiamo la possibilità di avere una copia di tutti i contenuti che ci interessano. Ecco come fare.

    • Connettiamo il dispositivo al computer e accendiamolo.
    • In maniera automatica si avvierà TomTom Home.
    • Clicchiamo su “backup e ripristino”.
    • Clicchiamo su “esegui backup del dispositivo” e poi ancora sulla voce “esegui backup adesso”.
    • A questo punto verrà eseguito il backup. Quando il processo è terminato, facciamo clic su “fatto”.

    Ok, ora è il momento del vero e proprio update.

    TomTom: aggiornamento software

    tomtom aggiornamento software

    L’update del TomTom è fondamentale, perché, se disponiamo di una versione più recente del sistema di navigazione, abbiamo anche l’opportunità di renderlo più funzionale. In maniera particolare possiamo disporre di una piattaforma rinnovata, in grado di fornirci indicazioni precise su come muoverci lungo il nostro percorso. Non dimentichiamo, quindi, di eseguire queste operazioni.

    • Colleghiamo il TomTom al computer e accendiamolo.
    • Aspettiamo che si avvii la home
    • Clicchiamo su “aggiorna dispositivo”, se, eventualmente, non dovesse verificare in maniera automatica la presenza di aggiornamenti da installare.
    • Sulla schermata successiva viene indicato se sono disponibili degli aggiornamenti. Dobbiamo verificare se la nuova applicazione sia stata selezionata e, quindi, possiamo cliccare sulla voce “scarica aggiornamento”.
    • A questo punto si installano gli aggiornamenti e, al termine dell’operazione, clicchiamo su “fatto”.

    Infine, si possono aggiornare le mappe aggiungendone di nuove.

    TomTom: aggiornamento mappe

    tomtom aggiornamento mappe

    Si può anche effettuare un aggiornamento mappe del TomTom andando ad esempio ad acquistare pacchetti di nazioni o continenti in vista di un viaggio. Attraverso l’inclusione delle variazioni, si hanno delle mappe più precise. Questo servizio viene messo a disposizione da TomTom dietro il pagamento non molto alto, ma ben bilanciato a ciò che si offre. Per effettuare la procedura abbiamo due opzioni. Possiamo inserire i primi due caratteri del numero di serie del nostro dispositivo nell’apposita casella, disponibile a questo link, e poi effettuare la ricerca. In alternativa possiamo essere noi a selezionare, tramite uno specifico menu, il modello del dispositivo.