Telegram, cos’è e come funziona l’app di messaggistica

Cos'è e come funziona Telegram, l'app di messaggistica open source disponibile su smartphone Android, iOS, Windows Phone, e PC, Mac e Linux, la guida completa all'applicazione con chat segreta, bot e molto altro che sfida WhatsApp

da , il

    Telegram, cos’è e come funziona l’app di messaggistica

    Non sai cos’è e come funziona Telegram? Sei alla ricerca di un’applicazione di messaggistica, che permetta di comunicare in modo gratuito e sicuro? Telegram è l’app di messaggistica istantanea che può fare al caso tuo, visto che si propone come valida e gratuita alternativa a WhatsApp. In questa guida completa andiamo, quindi, a scoprire più in dettaglio che cos’è Telegram e come funziona, ma allo stesso tempo scopriremo tutti i principali vantaggi di questa famosa app, disponibile per qualsiasi dispositivo, inclusi smartphone e tablet Android e iOS.

    Che cos’è Telegram?

    Telegram è un’applicazione di messaggistica completamente gratuita, che in un primo momento può sembrare una sorta di copia di WhatsApp, ma sotto l’interfaccia minimalista nasconde tantissime funzionalità. Nata a Berlino dalle menti di Pavel Durov e Nikolai Durov, questa app ha trasformato il modo di comunicare e il numero di utenti su base mensile sta aumentando notevolmente.

    La prima particolarità di Telegram è quella di basarsi su un protocollo di comunicazione completamente open source, sviluppato per ridurre al minimo la quantità di byte inviati per ogni messaggio. Questa soluzione permette di avere un importante vantaggio rispetto alla concorrenza, soprattutto in condizioni di scarsa ricezione. Telegram, infatti, permette di inviare messaggi gratis in minor tempo e di riceverli più velocemente.

    Telegram e la sicurezza

    Non solo, Telegram offre un elevato livello di sicurezza. Una delle principali caratteristiche riguarda l’utilizzo di algoritmi di criptazione all’interno delle chat, in modo tale da aumentare notevolmente il livello di privacy.

    Telegram: come funziona?

    Ma come funziona Telegram? Quali sono le tecnologie impiegate? Telegram archivia, in modo completamente gratuito, tutti i messaggi direttamente sul cloud. Questa scelta permette, all’utente, di non perdere nemmeno un singolo messaggio.

    Il funzionamento, invece, si basa solamente sul numero di telefono. Il meccanismo di autenticazione viene fatto attraverso un SMS gratuito inviato da parte di Telegram, che permette di accedere alle proprie chat su qualsiasi dispositivo.

    L’interfaccia grafica è molto simile a quella di WhatsApp, ma le potenzialità offerte da Telegram sono pressoché infinite. Questa applicazione permette di creare e coordinare gruppi fino a 5000 membri, inviare file di varie tipologie tramite la chat e i bot.

    Come funziona la chat segreta di Telegram

    Un’altra funzionalità estremamente interessante, è la possibilità di creare chat segrete, per le quali viene utilizzata la crittografia end-to-end, che permette di leggere i messaggi solamente a colui che li riceve. Inoltre, è possibile anche decidere un tempo di durata dei messaggi di testo, dopo il quale si autodistruggerà. Telegram offre dai due secondi fino a 7 giorni.

    Per utilizzare la chat segreta di Telegram, basta entrare all’interno dell’app, cliccare sul pulsante di Nuovo Messaggio, in basso a destra, e dalla schermata che si apre cliccare su Nuova chat segreta. A questo punto, Telegram ti chiederà con quale contatto realizzare la chat segreta e tutti i messaggi inviati verranno distrutti grazie al timer di autodistruzione. Per configurare quest’ultimo, all’interno della chat segreta clicca in alto a sinistra sui tre puntini e nel menu a tendina seleziona la voce Timer di autodistruzione. Adesso, puoi scegliere per quanto tempo rendere visibili i messaggi inviati all’interlocutore.

    Inoltre, sempre sul fronte della sicurezza, è importante sottolineare il fatto che Telegram non vende i dati degli utenti a terze parti, offrendo così un elevato livello di privacy.

    Nascondere numero Telegram e ultimo accesso

    Allo stesso tempo, Telegram permette di nascondere la data dell’ultimo accesso. Come già accade su WhatsApp, Telegram permette di nascondere l’ultimo accesso, con il vantaggio di poter scegliere a queli contatti nascondere questa informazione, invece di applicarla a livello globale.

    Per nascondere ultimo accesso Telegram, entra all’interno del menu Impostazioni -> Privacy e sicurezza -> Ultimo accesso. All’interno di quest’ultima pagina, puoi selezionare a chi mostrare e non la data e l’ora del tuo ultimo accesso.

    Inoltre, all’interno della sezione Privacy e sicurezza, è possibile aggiungere il blocco alla chat. Nel caso in cui lo smartphone o tablet finisca in mani sbagliate, il blocco con codice di Telegram permette di rendere più complesso l’accesso alle chat. Nel caso in cui ti dimentichi il codice impostato, devi disinstallare e reinstallare Telegram, mentre tutte le chat segrete verranno perse.

    Telegram senza numero di telefono

    Se ti stai domandando se sia possibile usare Telegram senza numero di telefono, sappi che quest’ultimo è un dato necessario e indispensabile in fase di registrazione. Non solo, il numero di telefono ti permetterà di ricevere il codice SMS per l’autenticazione a due fattori.

    Bot Telegram

    Sono proprio i bot una delle più grandi caratteristiche di Telegram. Si tratta di contatti automatici in grado di eseguire per noi numerose azioni, dall’interno di una conversazione. Ad esempio, uno dei bot ufficiali è StickersBot, che permette di creare una raccolta di sticker utilizzabili nelle conversazioni.

    Di bot per Telegram ne esistono a centinaia, da quelli che effettuano ricerche su DuckDuckGo fino al gioco del Sudoku. Come potete comprendere, i bot rappresentano una funzionalità in più, ma che può rivelarsi comoda e anche molto facile da utilizzare. Se siete interessati a scoprire i migliori bot, vi suggeriamo di seguire il bot @Storebot.

    App gratuite e open source

    Gli sviluppatori hanno posto un particolare focus nella realizzazione di applicazioni gratuite per quasi tutte le piattaforme. Infatti, Telegram è disponibile gratuitamente su Android, iPhone, iPad, Windows Phone, in versione Web e per PC, Mac o Linux.

    In aggiunta a tutto ciò, l’essere open source permette a ogni sviluppatore di creare app non ufficiali che sono in grado di interfacciarsi con i server e fornire determinati servizi. Questa scelta offre all’utente finale la possibilità di ottenere un elevato numero di soluzioni software a propria disposizione.

    Telegram vs WhatsApp

    Ovviamente, come avete potuto già intuire, Telegram è una valida alternativa a WhatsApp. Tuttavia, per scoprire i principali punti di forza di entrambe le applicazioni abbiamo realizzato un duello, basato su 5 caratteristiche fondamentali: prezzo, privacy, sicurezza, invio file e disponibilità del servizio.

    Cosa state aspettando? Scoprite il nostro confronto WhatsApp vs Telegram, per poi scegliere quale applicazione di messaggistica istantanea utilizzare quotidianamente, per rimanere in contatto con tutti i vostri contatti.