Chuwi Hi-Dock: recensione caricabatterie stand con 4 porte USB

Recensione Chuwi Hi-Dock, caricabatterie con 4 porte USB, dalle dimensioni compatte, facilmente trasportabile e con un design minimalista

da , il

    Chuwi Hi-Dock: recensione caricabatterie stand con 4 porte USB

    Sono innumerevoli i dispositivi tecnologici che ci circondano, come smartphone, tablet, auricolari wireless e non solo. Tutti questi hanno una caratteristica in comune, ovvero la necessità di essere ricaricati con un caricabatterie. Chuwi Hi-Dock è un caricabatterie compatto, dotato di 4 porte USB, che ha come obiettivo quello di trasformarsi una sorta di stazione di ricarica e stand per tablet e smartphone in contemporanea. Andiamo a scoprire più in dettaglio come si comporta Chuwi Hi-Dock e quali siano i principali punti di forza e punti deboli di questa soluzione.

    Unboxing

    CHUWI Hi Dock confezione

    Chuwi Hi-Dock si presenta all’interno di una confezione in cartone minimalista che richiama il design Apple e contiene, oltre al caricabatterie, anche il manuale rapido in lingua inglese e il cavo per l’alimentazione.

    Contenuto confezione CHUWI Hi Dock
    CHUWI Hi Dock design

    Questo prodotto è costruito interamente in plastica, ma risulta compatto e facile da trasportare. Sulla parte superiore sono presenti 4 alette, due per lato. Sollevando quest’ultime, si scoprono le 4 porte USB per ricaricare i dispositivi. Nella parte bassa di Chuwi Hi-Dock sono presenti 4 piedini antiscivolo.

    Specifiche tecniche e caratteristiche

    Qualcomm Quick Charge 3.0 CHUWI Hi Dock

    Sul fronte delle specifiche tecniche, il nuovo Chuwi Hi-Dock è un caricatore da tavolo dotato di 4 porte USB, di cui una compatibile con lo standard Qualcomm Quick Charge 3.0. In particolare, la porta Quick Charge 3.0 supporta i seguenti standard: 3.6-6.5V/3A, 6.5V-9V/2A, e 9V-12V/1.5A. Le rimanenti tre porte USB, invece, hanno un’uscita 5V/2.4A ciascuna. Con molta probabilità, la decisione di introdurre solo una porta che supporta la ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0 è principalmente economica.

    Tra le caratteristiche molto interessanti di Chuwi Hi-Dock vi è quella di essere anche uno stand per dispositivi mobili. Durante la ricarica è possibile appoggiare due dispositivi ed effettuare una ricarica completa. Una soluzione molto interessante, anche se al massimo è possibile appoggiare uno smartphone e un tablet. Qualora vengano utilizzati due tablet, Chuwi Hi-Dock non è in grado di ospitarli a causa delle dimensioni ridotte.

    Esperienza di utilizzo

    CHUWI Hi Dock lato

    Il caricabatterie Chuwi Hi-Dock è realizzato in modo tale da poter ricaricare i dispositivi solamente in posizione orizzontale. Nel caso in cui si posizioni lo smartphone o il tablet in verticale, Chuwi Hi-Dock ha dimostrato di non riuscire a sostenere quest’ultimi.

    Il design di Chuwi Hi-Dock è semplice, pulito, pratico ed intelligente, anche se vi sono presenti importanti limitazioni. Molto spesso, posizionando smartphone o tablet di grandi dimensioni, è necessario posizionare il cavo di ricarica nella presa USB più vicina al dispositivo, al fine di sostenere il peso. Se da un lato questa soluzione può risultare buona, dall’altro vi è da considerare che il peso del dispositivo, nel lungo periodo, potrebbe rovinare il cavo di ricarica.

    Conclusioni e prezzo

    Retro CHUWI Hi Dock

    A nostro avviso, Chuwi Hi-Dock è un accessorio molto interessante, che occupa poco spazio sulla scrivania o nella borsa. Tuttavia, si sente la mancanza di una batteria integrata, una scelta che avrebbe trasformato Chuwi Hi-Dock in una sorta di power bank da usare in caso di emergenza.

    Nella nostra recensione abbiamo potuto apprezzare i punti di forza di questa soluzione molto interessante, ma non del tutto perfetta. Trattandosi di un accessorio venduto a circa 20 euro, Chuwi Hi-Dock può rappresentare una buona scelta per coloro che sono alla ricerca di una stazione di ricarica compatta, dalla buona qualità costruttiva, che supporta la ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0.