Apple: grandi profitti, no ai netbook

Tim Cook di Apple presenta i soddisfacenti risultati del primo quarto commerciale dell'anno e parla anche del netbook che potrebbe arrivare a Giugno

da , il

    Tim Cook è il nuovo CEO di Apple (ridarà il timone a Steve Jobs se e quando tornerà), ha comunicato i risultati soddisfacenti dell’ultimo periodo commerciale e si è anche soffermato sulla spinosa questione del netbook che potrebbe essere presentato a Giugno.

    Per Cupertino è stato il miglior quarto commerciale di sempre per ricavi e guadagni: grazie al buono stato di salute dei suoi gioielli iPhone e iPod più la linea Mac, nei primi tre mesi dell’anno Apple ha registrato un profitto di 1.21 miliardi di dollari.

    Vendite al -3%, ma +3% per iPod e +3.8% per iPhone, positivi anche i dati riferiti alla Apple TV. E i Netbook? Non erano il motivo dell’incontro ma sono subito subentrati nelle domande dei giornalisti presenti. Cook è stato lapidario: “Apple produce prodotti di ottima qualità, i migliori, e i netbook in questo senso non rientrano nella categoria perché hanno scarsa scheda tecnica e componenti. Abbiamo dei progetti interessanti e ci stiamo guardano intorno, ma non siamo interessati ai netbook a lungo termine. E nemmeno i nostri utenti che vorrebbero un iPod o un iPhone se necessitassero di un piccolo pc”. Molti hanno inteso questa frase in chiusura come un possibile accenno al fatto che il netbook Apple sarà proprio un iPod Touch HD, vedremo…