Shuttle Endeavour porta in orbita i moduli italiani

Shuttle Endeavour porta in orbita i moduli italiani

Shuttle Endeavour porta in orbita i moduli italiani che andranno ad ampliare la Stazione Spaziale Internazionale, ecco tutti i dettagli e le caratteristiche della nuova missione

da in Innovazioni Tecnologiche
Ultimo aggiornamento:

    Lo Shuttle Endeavour ha lasciato il suolo alle ore 4.14 locali ossia alle 10.14 italiane per raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale ISS. Direttamente dallo Space Center di Cape Canaveral in Florida, lo Shuttle portava con sé due moduli per la stessa ISS confezionati in Italia.

    Dopo il salto trovate anche un video di Fox che mostra il decollo dello Shuttle che portava a bordo sei astronauti tra cui una donna per un viaggio lungo circa due settimane in orbita. Tutto è filato liscio sia nel momento dello stacco da terra sia una volta raggiunta l’orbita.

    Lo Shuttle Endeavour porta in pancia due moduli italiani per la Stazione spaziale internazionale (Iss): il Nodo 3 e la Cupola, assemblati dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) negli stabilimenti di Torino della Thales Alenia Space Italia, vero orgoglio nazionale.

    Nodo 3 è un sistema di supporto alla vita complesso e elaborato che ricicla le acque di scarico e genera ossigeno, farà da palestra con la sua attrezzatura per esercizio fisico.



    La Cupola apre una grande finestra sulla Terra e sulla ISS, gli astronauti potranno affacciarsi per osservare il pianeta e le operazioni di manutenzione. A bordo di Endeavour c’era il capitano George Zamka, il pilota Terry Virts, l’ingegnere di volo Stephen Robinson, i due astronauti che usciranno per la passeggiata spaziale Robert Behnken e Nicholas Patrick e la specialista di missione Kay Hire.

    330

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Innovazioni Tecnologiche
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI