Natale 2016

La nostra recensione di HTC Flyer con pro e contro

La nostra recensione di HTC Flyer con pro e contro

La nostra recensione di HTC Flyer con pro e contro del tablet con sistema operativo Android Gingerbread, ecco tutte le funzionalità e le caratteristiche

da in Android, HTC, Mobile, Recensioni, Tablet, Touchscreen
Ultimo aggiornamento:

    Abbiamo testato a lungo HTC Flyer durante quest’estate e dopo avervi parlato ampiamente della scheda tecnica, del prezzo e delle funzionalità del tablet Android, siamo pronti a giungere al passo conclusivo: i pro e contro. La recensione del dispositivo da sette pollici termina così in una sorta di doppio sguardo che comprende anche una delle feature caratteristiche del device, la tecnologia Scribe con il pennino capacitivo Magic Pen. Trovate tutto dopo il salto. Ringraziamo Francesca De Rosa di INC per l’opportunità.

    Prima di iniziare i pro e contro di HTC Flyer, un warm-up sugli altri articoli dedicati al tablet dei taiwanesi:

    HTC Flyer – Tecnologia Scribe. Senza dubbio, uno degli aspetti peculiari di Flyer è la tecnologia Scribe e il riconoscimento della scrittura grazie al pennino evoluto Magic Pen. Merita un ulteriore focus. La penna è alimentata da una pila mini stilo e dispone di due pulsanti (selezione, gomma) che sono sì comodi, ma che ogni tanto si premono accidentalmente. Come si attiva questa funzionalità? Premendo con la punta sul lato inferiore destro (sia in orizzontale, sia in verticale) in prossimità dell’icona, si apre il menu dedicato che permette di scegliere tipo di penna, matita, pennarello con spessore, ecc… Una volta creato o modificato un elemento, come una pagina web con appunti disegnati, basta premere “condividi tramite” per scegliere il canale da Facebook a Twitter, dall’email a Picasa, ecc… Inoltre si può utilizzare con gli ebook, con gli appunti in combinazione con la voce (durante la registrazione però è meglio non picchiettare troppo altrimenti viene catturato anche quel suono). Insomma, davvero molto comodo e innovativo, un’arma in più che solo Flyer ha. Come sfruttarlo al meglio? Con applicazioni di parti terze, che al momento non sono supportate.

    Pro e contro?
    Pro HTC Flyer: una scheda tecnica di ottime performance e completezza, materiali di qualità e solidi, dimensioni e peso ideali per il trasporto e l’uso in mobilità. Connessione velocissima sul web. Interfaccia Sense 3.0, una sicurezza.

    L’audio è più che soddisfacente. La batteria garantisce un uso abbondantemente oltre le due giornate. Infine la custodia con alloggiamento del pennino, averla inclusa in confezione è un atto di grande attenzione nei confronti del cliente.

    Contro HTC Flyer: rimuovere la cover posteriore, per inserire, ad esempio la simcard, è impresa ardua, un consiglio? Premere in corrispondenza dei “giunti” ossia più o meno al centro, con i pollici. Manca l’uscita HDMI ed è un peccato. Infine il prezzo, con l’uscita dei nuovi modelli (Puccini?) potrebbe scendere ancora e allora guadagnerà un altro motivo per essere preso in considerazione maggiormente.

    576

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AndroidHTCMobileRecensioniTabletTouchscreen

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI