Microsoft Home OS, la casa si trasforma in uno smartphone [VIDEO]

Microsoft Home OS, la casa si trasforma in uno smartphone [VIDEO]

Microsoft Home OS è il nuovo speciale sistema operativo ideato da Microsoft per la domotica evoluta, un software per controllare tutti i dispositivi elettronici di casa anche da remoto

da in Domotica, Innovazioni Tecnologiche, Microsoft, Software
Ultimo aggiornamento:

    Si punta forte sulla domotica in questi ultimi anni, perché potrebbe essere la prossima rivoluzione tecnologica. Microsoft Home OS è un sistema operativo pensato proprio per le abitazioni, che permette di controllare tutti i dispositivi elettronici e gli elettrodomestici anche da remoto in modo intelligente e completo. Si potrebbe affermare che la casa stessa diventa una sorta di grande smartphone da poter controllare con pulsanti, con applicazioni e addirittura con la voce. Sarà in grado di conoscere dunque il timbro vocale dei propri abitanti e anche il volto grazie a sistemi di riconoscimento facciale evoluto. Qui sopra un video che racconta la nuova tecnologia che, sorpresa sorpresa, sarebbe già attiva in diverse abitazioni “cavia”.

    Home OS di Microsoft è una sorta di hub per la casa che permette di controllare e gestire tutti i dispositivi elettronici e tecnologi del proprio appartamento. Tutto è ovviamente collegato in rete e spesso anche al Web per garantire un comando immediato e, volendo, anche operante da remoto. In questo senso i dispositivi mobile come smartphone e tablet diventano le “chiavi” per entrare nel sistema e per organizzarlo da qualsiasi parte del mondo. Una soluzione che spesso abbiamo visto solo nei film di fantascienza e che invece potrebbe a sorpresa debuttare in tempi non così eccessivamente dilatati.

    Home OS di Microsoft è in via di studio da parte dei laboratori di Microsoft Research, con la sua rete di periferiche tutte collegate e controllabili attraverso un gateway da computer e dispositivi mobile. Nel video possiamo ammirare le potenzialità offerte da questa tecnologia come ad esempio il monitoraggio dei consumi e delle attività ad esempio di riscaldamento o di raffreddamento dell’aria, la sorveglianza da remoto con le videocamere di sicurezza e il riconoscimento facciale che serve da chiave per l’ingresso e per la conferma.

    Tutto diventa più immediato e più semplice.

    Come raccontato sempre nel video di Microsoft Research sarà possibile sfruttare anche applicazioni che saranno rese disponibili nel portale chiamato “HomeStore” così da garantire all’utente la libertà di personalizzare e far accrescere il proprio software secondo le esigenze personali. Attualmente, Home OS è in fase di sviluppo su 12 abitazioni scelte tra quelle degli sviluppatori di Microsoft, con 42 programmatori che stanno seguendo lo sviluppo. Il sistema è stato progettato in C# e .Net Framework 4.0.

    432

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DomoticaInnovazioni TecnologicheMicrosoftSoftware Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI