Microsoft più creativa di Apple secondo Steve Wozniak [VIDEO]

Microsoft più creativa di Apple secondo Steve Wozniak [VIDEO]

Steve Wozniak: Apple sta perdendo terreno nei confronti di Microsoft che al contrario innova e migliora il mondo hitech, reincarnando lo spirito di Steve Jobs

da in Apple, Microsoft, Steve Wozniak
Ultimo aggiornamento:

    steve wozniak microsoft apple

    Microsoft potrebbe essere più creativa di Apple e prenderle il posto come traino innovativo del mondo hitech: è questa la possibilità secondo Steve Wozniak ossia sul co-fondatore del colosso di Cupertino, recentemente intervenuto con un’intervista concessa a Techcrunch (video dopo il salto). Sono diversi gli spunti di riflessione che sono stimolati dalle parole sempre sincere e spassionate del Woz, che per altro ha anche affermato che Jobs “Non avrebbe dovuto essere così ‘bastardo’“. Wozniak ha affermato che Redmond potrebbe essere più “forward-thinking” ossia più lungimirante e innovativa di Apple, con la presentazione di più prodotti “da effetto wow”. Come reagirà Tim Cook, nuovo numero uno della mela morsicata?

    Steve Wozniak ha aggiunto inoltre di aver particolarmente apprezzato le innovazioni in ambito di riconoscimento vocale da parte di Microsoft, mentre Apple (Siri non l’ha convinto) si è un po’ seduta con il nuovo iPhone lasciando leggermente deluso e preoccupato il co-fondatore della società. Woz si era già espresso in senso positivo per Android e ha recentemente speso belle parole anche per Windows Phone, tanto da temere che “Microsoft possa reincarnare lo spirito innovativo di Steve Jobs“.

    Steve Wozniak aveva fatto di nuovo parlare di sé in seguito a un’intervista non così pro-Apple concessa a Reuters nell’aprile del 2011: il mitico Woz aveva infatti dichiarato che la società di CupertinoE’ un po’ chiusa, con me sarebbe stato diverso“, ed è chiaro il riferimento all’altro Steve, Jobs, con il quale ha fondato l’azienda della mela. Una critica non così velata, che arriva da uno dei due papà dell’impero, che nel tempo si è defilato uscendo dai cancelli nel 1987 per poi ritornare ad aver a che fare con Jobs con un ruolo marginale (capo progettazione Fusion-IO).

    Dopo un lungo periodo di “tempo libero” e di progetti più marginali, Steve Wozniak ha lasciato intendere che avrebbe piacere di ritornare a un ruolo che conta all’interno di Apple, che è stata fondata da lui e da Jobs partendo praticamente da zero, quando erano ragazzi. Il Woz è poi uscito dalla società nel 1987, salvo farsi vedere in occasione del lancio dei nuovi prodotti o addirittura anticipandola come nel caso dell’iPhone 4 bianco di contrabbando ordinato dal web. Prima di aver spezzato una lancia in favore di Microsoft, Wozniak aveva definito la Apple come incredibile, ma dunque troppo chiusa e sarebbe stato proprio quello il punto di partenza, nel caso dovesse ritornare all’ovile.

    Aprendosi di più non perderebbe sulle vendite, ad ogni modo sono convinto che tutte le decisioni attuali siano corrette e basate su ragioni giuste“, aveva dichiarato sempre nel 2011 quando Steve Jobs era ancora vivo. Ora che invece al timone c’è Tim Cook il timore del Woz è che si perda la “leadership” nell’innovazione che potrebbe clamorosamente passare per le mani dei rivali di Microsoft. Come si evolverà la vicenda? Lo scopriremo nei prossimi mesi.

    622

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleMicrosoftSteve Wozniak
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI