Galaxy S6 Active: un device per gli utenti più esigenti

Galaxy S6 Active: un device per gli utenti più esigenti

Samsung lancia Galaxy S6 Active un device con le stesse prestazioni di S6 ed S6 Edge con batteria migliorata ed una resistenza mai vista prima

da in Mobile, Samsung
Ultimo aggiornamento:

    samsung galaxy s6 active 2

    Samsung ha davvero dato uno scossone al mondo degli apparecchi mobile col suo Galaxy S6 Edge, in fatto di design, ma ora è arrivato il momento di S6 Active, lo smartphone per chi vuole le prestazioni di S6 con maggiore durata e maggiore robustezza.Sappiamo che un’enorme quantità di persone che usano gli smartphone, prima o poi, ne farà cadere uno e, nel caso in cui cadesse un S6 Edge, il tutto andrebbe in mille pezzi, con sommo rammarico da parte dello sfortunato utente, per cui Samsung ha pensato bene di prendere un intero S6 Flat, rivestirlo con un’armatura protettiva, aumentare la capacità della batteria e dargli una protezione contro polvere, urti, acqua e (ironia) vibrazioni facendo nascere, così, Galaxy S6 Active. Andiamo a vederlo.

    galaxy s6 active

    Sappiamo che il look potrebbe dividere la critica: se amate lo stile militare questo device vi piacerà, altrimenti statene alla larga. Gusti personali a parte, questo dispositivo ha le stesse caratteristiche di S6 o S6 Edge: processore Exynos 7420 (Quad-core 1.5 GHz Cortex-A53 + Quad-core 2.1 GHz Cortex-A57),display Super AMOLED da 5.1 pollici in risoluzione 2K (2560 x 1440), GPU ARM Mali-T760, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria interna non espandibile, fotocamera posteriore da 16 Megapixel in grado di riprendere video fino in 4K a 30 FPS e frontale da 5 Megapixel che riprende video fino in Full HD a 30 FPS e, per finire, una capiente batteria da ben 3500 mAh. Samsung ha anche deciso di rimuovere il lettore di impronte digitali per dare spazio a tre solidi (con un click davvero soddisfacente) tasti fisici sulla parte frontale del device e, purtroppo, uno speaker sul retro, la cui qualità è quella classica di S6, il problema è proprio il posto dove è stato posizionato. Un altro difetto è la difficoltà con la quale si premono i tasti laterali: avendo una solida e voluminosa armatura lungo tutto il contorno, S6 Active possiede dei tasti che non sono molto facili da premere, a parte il tasto di blocco/sblocco schermo, il che fa sì che si vada a tentoni prima di trovare il giusto bottone desiderato. Di note positive, comunque, ce n’è sono tante: il device, anche cadendo da circa 150 cm non si rompe in mille pezzi, i tasti fisici fanno si che, mentre si guarda un film, non si corra il rischio di tornare indietro o aprire il tasking manager e la batteria resiste per circa 24 ore di utilizzo continuo.

    In poche parole, un dispositivo massiccio per prestazioni massicce.

    galaxy s6 active

    Questo era S6 Active, di cui non conosciamo ancora il prezzo, purtroppo, ma sarà commercializzato in Italia a breve col solo taglio di memoria da 32 GB, poichè, altrimenti, sarebbe stato impossibile fornire il dispositivo di una batteria così performante. Cosa ne pensate di questo nuovo Galaxy? Non sarà il dispositivo più bello mai visto, ma di sicuro non è secondo a nessuno in fatto di prestazioni. Fateci sapere la vostra e ricordate di tenere d’occhio le nostre pagine per essere sempre informati sul mondo della tecnologia.

    579

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MobileSamsung
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI