Apple Campus 2.0 sarà inaugurato in Marzo, l’opera è quasi completa

Steve Jobs aveva in mente un tecnologico nuovo edificio per la Cupertino 2

da , il

    Apple Campus 2

    Il nuovo Apple Campus ossia la nuova sede della società più famosa al mondo, sta per essere completata a Cupertino e ricorderà da vicino una sorta di astronave-ciambella gigante e sarà completamente immersa nel verde. Fortissimamente voluta (proprio così e in questa forma) da Steve Jobs – che lavorò al progetto proprio poco prima di morire – i nuovi quartieri generali della mela morsicata troveranno spazio in una zona di 175 acri tra North Wolfe Road e East Homestead Road e saranno un esempio di architettura moderna, tecnologica ed eco-sostenibile. Migliaia e migliaia di alberi e piante circonderanno, si arrampicheranno e vivranno all’interno ed esterno della struttura, giganteschi pannelli solari saranno montati sui tetti. L’inaugurazione dovrebbe avvenire a fine marzo.

    È leggermente in ritardo la costruzione dell’Apple Campus 2.0, il progetto che Steve Jobs stava studiando per Cupertino, la sede di Apple. Inizialmente sembrava potesse essere inaugurato nel 2015, ma non si vedrà prima della prossima primavera. Secondo quanto raccontato dal co-fondatore della società californiana al consiglio cittadino al momento della presentazione del progetto, il nuovo edificio avrà la forma di una ciambella e quando sarà terminata e la si osserverà da lontano sembrerà di star guardando un’astronave appena atterrata. Occuperà 12 mila impiegati sui suoi quattro piani mentre gli immediati vicini saranno alberi e alberi del bosco. I vetri della superficie esterna saranno speciali, curvati in modo da permettere di mimetizzarsi e non deturpare il territorio. L’interno sarà tecnologico e energeticamente indipendente.

    Come raccontato dalle stesse parole di Steve Jobs, il nuovo edificio sarà come un’astronave appena atterrata in uno splendido scenario, con un giardino interno e una forma che ricorda quella di una gigantesca ciambella alta quattro piani, con superficie vetrata. Tra l’altro l’esperienza accumulata in anni e anni di costruzione di Apple Store in giro per il mondo (ecco quelli italiani) servirà per l’edificio della Cupertino 2.0. Si pensa anche all’ecologia con i gas naturali del territorio ben sfruttati per il clima e un consumo minimo di elettricità dalla linea locale.

    apple campus cupertino

    Solo 2800 impiegati oggi lavorano in edifici di proprietà Apple, i rimanenti sono in uffici affittati, la ciambella ne ospiterà fino a 12000 avrà anche un auditorium per tutti i futuri keynote (come il WWDC?), una caffetteria da 3000 posti a sedere. Nel video in testa all’articolo possiamo rivivere un momento storico ossia il momento in cui Steve – già molto provato dalla malattia che ormai aveva definitivamente preso il sopravvento – raccontava al consiglio cittadino la sua idea per quello che poi sarà chiamato Apple Campus 2.0. Insieme allo yacht Venus per la famiglia, la nuova sede Apple simile a un’astronave-ciambella è stato l’ultimo grande desiderio e progetto dell’iCeo scomparso lo scorso ottobre 2011 per via di un tumore al pancreas, poche settimane dopo l’ufficializzazione del progetto. Non sembra utopia immaginare che il Campus 2.0 gli sarà quantomeno dedicato.