ASUSTOR AS1004T: recensione NAS economico per tutti

Recensione ASUSTOR AS1004T, NAS economico per l'archiviazione dei dati in modo centralizzato e sicuro. Scopriamo le prestazioni, caratteristiche tecniche e il prezzo di questo dispositivo per archiviare dati accessibili da qualsiasi PC, smartphone o tablet

da , il

    ASUSTOR AS1004T: recensione NAS economico per tutti

    Il nuovo ASUSTOR AS1004T è un NAS di ultima generazione, dal prezzo economico, che punta a conquistare la fascia di utenti che sono alla ricerca di prestazioni e sicurezza in termini di archiviazione dei dati. AS1004T è il modello entry-level della gamma ASUSTOR e in questa recensione andremo ad analizzare in dettaglio specifiche tecniche, funzionalità, performance e prezzo. Non resta, quindi, che andare a scoprire insieme quali siano i principali punti di forza di una soluzione del genere e i motivi per cui scegliere questo dispositivo.

    Specifiche tecniche ASUSTOR AS1004T

    Prima di scoprire come si comporta ASUSTOR AS1004T, è importante analizzare la scheda tecnica. Siamo di fronte ad un NAS che integra una CPU Marvell ARMADA-385 Dual Core da 1GHz, accompagnata da 512MB di memoria RAM non espandibili. Per quanto riguarda gli hard disk, è possibile inserire fino a 4 HD SATA 3 da 3,5 pollici da 10TB ciascuno. In questo modo, è possibile raggiungere la capacità massima di 40TB.

    ASUSTOR AS1004T supporta le classiche tipologie di RAID: Single disk, JBOD, RAID 0, RAID 1, RAID 5, RAID 6, RAID 10. A completare il tutto, nella parte posteriore, troviamo una porta USB 3.0 e la Gigabit Ethernet. Sul frontale, invece, è presente un’altra porta USB 3.0, utile per collegare dispositivi esterni.

    Inoltre, le dimensioni sono pari a 165x164x218mm, il peso complessivo, senza hard disk installati, è di 1,5 Kg. Per quanto riguarda il software, il modello testato è dotato di sistema operativo ADM 2.7, anche se sarà possibile installare ADM 3.0, il futuro aggiornamento di ASUSTOR che porterà con sé tantissime novità, a partire dall’interfaccia grafica fino a nuovi sistemi di accesso ai dati.

    Unboxing ASUSTOR AS1004T

    L’esperienza di unboxing di ASUSTOR AS1004T è molto simile quella del modello superiore AS3204T. La confezione che contiene il NAS è curata e realizzata con cartone robusto. Sulla parte esterna sono presenti le informazioni che riguardano, principalmente, le caratteristiche tecniche, funzionalità offerte e riferimenti alle applicazioni dedicate per iOS e Android.

    Una volta aperta la confezione si accede, fin da subito, all’ASUSTOR AS1004T. A fianco di esso vi è una scatola in cartone al cui interno sono presenti il cavo di alimentazione più l’adattatore, il cavo Ethernet RJ-45 Cat 5e, il CD d’installazione, il manuale con la guida rapida e 16 viti che permettono di inserire stabilmente all’interno degli alloggiamenti gli hard disk .

    Durante l’esperienza di unboxing abbiamo apprezzato particolarmente la qualità dei materiali utilizzati. A partire dal case del NAS fino all’alimentatore, ASUSTOR sembra aver curato ogni dettaglio. Tuttavia, questo modello essendo di fascia entry-level, non dispone del meccanismo di hot swap, ovvero non è possibile rimuovere gli hard disk durante il funzionamento.

    La sostituzione degli hard disk obbliga l’utente a dover spegnere l’unità, levare la copertura in plastica e rimuovere le viti che tengono bloccati gli hard disk. Particolare molto importante riguarda le viti, visto che quest’ultime sono state pensate e realizzate con il fine di permettere la rimozione senza l’impiego di cacciavite.

    Installazione e configurazione ASUSTOR AS1004T

    L’installazione e configurazione di ASUSTOR AS1000T ricalca quella del fratello maggiore AS3204T. Basta, infatti, inserire gli hard disk, connettere il NAS alla presa di corrente e al router. A questo punto non dovrai far altro che instalare il software di gestione, denominato Control Center e disponibile per Windows e OS X. Quest’ultimo permette di controllare da remoto lo stato del router ed accedere alla pagina di configurazione.

    Per configurare senza fili ASUSTOR AS1004T, la porta 8080 del router deve essera aperta e non dovrai far altro che aprire Control Center, aspettare che il NAS venga riconosciuto e cliccare sul pulsante OK nella finestra in cui viene sottolineato che il server non è stato configurato.

    Il wizard guidato permette di impostare una password di accesso, la data e l’orario, le impostazioni di rete ed effettuare l’inizializzazione degli hard disk.

    Durante il nostro test abbiamo deciso di effettuare upgrade incrementali della capacità, in modo tale da testare la flessibilità di questo dispositivo. Da un singolo hard disk in RAID 0, siamo passati a 2 hard disk in RAID 1 e, infine, in RAID 5 con 3 hard disk. Tutto questo processo di “aggiornamento” si è svolto senza alcun problema.

    Non solo, se desideri accedere da qualsiasi luogo all’interno di AS1004T, ASUSTOR offre l’applicazione Cloud Connect. Per accedere ai dati, è necessario avere dati quali Cloud ID, username e password. Un modo semplice e rapido per realizzare un cloud personale.

    Sistema operativo ADM 3.0

    Uno dei principali punti di forza di ASUSTOR AS1004T è rappresentato dal sistema operativo. Come detto in precedenza, noi abbiamo testato questo modello con ADM 2.7, tuttavia il produttore sta per rilasciare la nuova versione ADM 3.0.

    Rispetto al fratello maggiore AS3204T, il nuovo ASUSTOR AS1004T non offre tutte le funzionalità che riguardano l’intrattenimento. Tuttavia, se da un lato la piattaforma ARM non permette di avere alcune funzioni, dall’altro il sistema operativo ADM permette di proteggere le cartelle con crittografia AES a 256-bit. Non solo, è possibile realizzare backup dei dati da Windows, Apple macOS e OS X direttamente sul NAS, utilizzando il software Backup Plan o semplicemente Time Machine.

    Per gli utenti mobile, ASUSTOR mette a dispozione anche alcune app come AiData, con cui accedere e gestire i dati archiviati, AiFoto, Ai Music, AiVideo, per lo streaming di contenuti multimediali, e infine AiDownload per gestire tutti i download con computer spento.

    Come è facile comprendere, ADM è una vera e propria piattaforma completa, attraverso cui è possibile creare la propria rete VPN, installare BitTorrent, Antivirus e molti altri servizi. Ad esempio, AS1004T può essere trasformato in un media server molto interessante scaricando alcune tra le applicazioni presenti all’interno dello store dedicato di ASUSTOR, denominato App Central.

    Performance ASUSTOR AS1004T

    La nostra fase di test di ASUSTOR AS1004T è stata particolarmente lunga, dal momento che abbiamo voluto testare la bontà dell’hardware e l’affidabilità software. Seppur sia un modello entry-level, AS1004T ha dimostrato di offrire performance più che sufficienti per gli utenti non troppo esigenti. Per testare la bontà di questo NAS abbiamo utilizzato hard disk Western Digital RED da 4TB ciascuno.

    I test hanno riguardato sia il trasferimento dati realizzato con file di decine e centinaia di gigabyte da e verso PC Windows e Mac. Per la riproduzione di video e immagini abbiamo utilizzato anche una PlayStation 4 con cui abbiamo riscontrato una buona qualità di riproduzione complessiva, senza rallentamenti troppo evidenti. Tuttavia, questa versione ad esempio non supporta la transcodifica video immediata a causa della limitata potenza computazionale del processore. Inoltre, per testare la bontà delle componenti hardware, abbiamo mantenuto il NAS accesso 24 ore su 24, collegato ad un gruppo di continuità, per circa un mese, senza riscontrare alcun riavvio o blocco anomalo.

    Ovviamente, trattandosi di un modello economico, AS1004T deve essere principalmente utilizzato per l’archiviazione dati. Di fatto, scaricando e installando molte applicazioni e servizi, le performance complessive possono scendere leggermente, senza inficiare l’esperienza di utilizzo complessiva.

    Passando alla velocità di trasferimento dei dati, è importante sottolineare il fatto che i nostri test su AS1004T siano stati condotti utilizzando un MacBook Pro, router FritzBox 7490 e il cavo Ethernet RJ-45 Cat 5e, presente nella confezione. Il trasferimento dei dati tramite cavo Ethernet ha fatto registrare ottime performance che si attestano all’incirca sui 100 MB/s in lettura e 92MB/s in scrittura. Sono di valori molto elevati soprattutto se consideriamo il fatto di essere di fronte ad un modello economico.

    Qualora si utilizzi la crittografia AES 256-bit, le performance complessive diminuiscono nettamente aggirandosi tra 35 MB/s in lettura e 27MB/s in scrittura, ma garantendo affidabilità e un elevato grado di sicurezza.

    In termini di consumi, durante le nostre prove ASUSTOR AS1004T ha fatto registrare 19W in fase di test, un valore basso, a conferma di come questo dispositivo non andrà a incidere notevolmente sulla bolletta di casa.

    Conclusioni

    ASUSTOR AS1004T è un NAS economico molto interessante e che riesce ad esprimere buone performance. Si tratta di un prodotto appositamente sviluppato per coloro che desiderano un prodotto di qualità, entry-level e appositamente sviluppato mantenere i propri dati in totale sicurezza.

    Quindi, se stai cercando un NAS dal rapporto qualità/prezzo molto interessante, AS1004T è il dispositivo che può soddisfare le tue esigenze. Nel caso in cui tu desideri un prodotto più evoluto, con cui guardare video in 4K direttamente sul televisore, smartphone o tablet, il nostro suggerimento è quello di propendere verso un NAS con processore Intel, come ASUSTOR AS3204, che abbiamo già recensito in passato.

    ASUSTOR AS1004T HardDisk

    Western Digital WD RED HDD Interno 4000 GB, SATA III, 6000 Mbit/s, 5400 rpm, 64 MB, 3.50 Pollici